Quando guadagna Uber? Il doppio del totale stimato

La famosa startup di mobilità con sede a San Francisco e presente in Italia a Roma e Milano guadagna 210 milioni di dollari. Quasi il doppio della stima di AllThingsD

Quanto guadagna Uber? La domanda, come per ogni società non quotata in borsa, rimane senza risposta. Senza risposta ufficiale. Nelle ultime ore il blog Valleymag ha pubblicato uno screenshot che dà informazioni sulla mole di lavoro gestita dalla startup di San Francisco, presente in Italia a Milano e Roma, e TechCrunch ha verificato la veridicità del documento e ha ottenuto una non smentita, che equivale a un assenso, da Uber.

L’immagine fornisce uno spaccato del periodo compreso fra metà ottobre e metà novembre 2013: un lasso di tempo abbastanza limitato, quindi, che dà per un’idea chiara del giro d’affari generato dal servizio di prenotazione via smartphone di auto scure con autista. Si tratta, innanzitutto, di una situazione sana: le entrate sono cresciute nel periodo in esame del 11% con una media di poco meno di 80mila nuove sottoscrizioni a settimana. La chiamate settimanali vanno oltre il milione e i clienti attivi superano i 400mila.

Secondo i calcoli di Valleymag, effettuati senza prendere in considerazione le due colonne che facevano riferimento a un periodo ancora da concludersi e riducendo del 20% il lordo, Uber dovrebbe chiudere il 2013 con ricavi pari a 210 milioni di dollari. Il dato sarebbe sensibilmente superiore alle stime fatte da AllThingsD in occasione dell’investimento di Google nella società, risalente allo scorso agosto. Secondo il blog del Wall Street Journal, la società fondata da Travis Kalanick avrebbe chiuso l’anno in corso a 125 milioni.

Repower premia l’innovazione: i sei finalisti si giocano la finale al Premio Gaetano Marzotto

Riutilizzo e sostenibilità dei materiali, stampanti 3D e intelligenza artificiale nella relazione col cliente: Fili Pari, Duedilatte, Krill Design, Indigo, Namu e Userbot sono le sei finaliste candidate al Premio Repower del Premio Gaetano Marzotto che sarà consegnato a Roma il 22 novembre

Al via l’Erasmus per i giovani imprenditori europei

State pensando di avviare una vostra impresa o l’avete costituita da poco? Oppure siete imprenditori di successo alla ricerca di nuovi mercati e idee innovative? Il programma Erasmus per giovani imprenditori potrebbe fare al caso vostro

Viaggio nel mondo Pixel 3

Integrazione totale nell’universo Google. Dimensioni maxi, prezzo maxi. E una fotocamera posteriore rimarchevole. Com’è lo smartphone di Mountain View

Il forno intelligente Brava cuoce con la luce e adatta la temperatura ai cibi

Costa poco meno di mille dollari ed è stato lanciato per il momento solo sul mercato statunitense. Promette di restituire pietanze cotte in maniera uniforme con risparmio notevole di tempo ed energia

Diabete e fake news online: falsi due post su tre. La ricerca di Sanofi

Nella Giornata Mondiale del Diabete la società farmaceutica ha presentato uno studio che testimonia i rischi del web. Ma internet è anche il luogo dell’incontro e i social network possono motivare i pazienti