Gli imperdibili appuntamenti del 2014 per le startup

CleanWeb, Smau, InnovActionLab, MakerFaire, TechGarage e tutti gli appuntamenti a cui le startup non possono mancare. Agenda alla mano!

Agenda2014La maratona per sviluppatori e startupper green a gennaio di CleanWeb Hackaton all’acceleratore di imprese Luiss Enlabs, ma anche l’innovazione di Smau (Bari, Roma, Padova, Torino, Bologna e Milano le tappe dell’anno). E poi ancora lItalian Innovation Day organizzato da MindTheBridge il 3 marzo al Computer History Museum a Mountain View. E pure il tour negli States con il meglio della innovazione del nostro Paese di UsaCamp, l’appuntamento di Italia Camp in programma dal 25 febbraio al 4 marzo, con le startup che pitchano a Wall Street. C’è questo e tantissimo altro in programma nel 2014 per le startup italiane. Non mancheranno gli Startup Weekend. Ad aprire le danze delle 54 ore di filato di innovazione è Milano, poi c’è Torino. Confermati InnovactionLab a metà giugno (con tante novità) e Tech Garage in autunno. Su tutto la spinta potentissima, anche per le startup, che arriva dalla Maker Faire Rome in programma agli inizi di ottobre a Palazzo dei Congressi, all’Eur.

GENNAIO Si parte subito forte con la tre giorni dedicata allo sviluppo di app dedicate all’ambiente e alla smart mobility dal 17 al 19 gennaio a Luiss Enlabs con il Roma Cleanweb Hackaton. Sempre a Roma, in via della Vasca Navale 79, all’Università Roma Tre, Codemotion apre l’anno il 24 e 26 gennaio con la Global Game Jam Roma 2014 la più grande hackathon dedicata al mondo del gaming. Si svolgerà in contemporanea in tutto il mondo, a Torino sarà a TreataBit. A Milano si inaugura la stagione delle Startup Weekend, l’appuntamento con la 54 ore di accelerazione meneghina è al Talent Garden Milano dal 31 gennaio al 2 febbraio. Ripartirà il BarCamper, che quest’anno dividerà l’Italia in tre: Nord, Centro e Sud, rimanendo tre mesi in ogni area e organizzando ad ogni tour un techmeeting. In programma TechWeek. E il TechGarage finale negli ultimi mesi dell’anno, per vedere all’opera le migliori startup selezionate dal BarCamper. Startup Revolutionary Road punterà su occupazione, Sud e idee al femminile. ll progetto Startup Revolutionary Road, finanziato da Microsoft YouthSpark e Fondazione Cariplo e coordinato da Fondazione Filarete, punterà su startup e occupazione giovanile.

FEBBRAIO Da Milano a Bari, dove startupper e innovatori si daranno appuntamento a Smau Bari il 12 e 13 febbraio. TEDx speciale quello che fa tappa a Padova il 1 marzo. “Shake your mind and lead the change” il tema dell’appuntamento che si terrà al Centro civico San Gaetano: scienziati, startupper, artisti, economstii e visionari esporranno le loro idee rivolte al futuro in un rapido susseguirsi di brevi interventi che ruoteranno attorno al tema dell’innovazione.
Dal 25 febbraio al 4 marzo ItaliaCamp organizza un road show tra Washington e New York con cui valorizzare le idee Made in Italy all’estero: ItaliaCamp presenterà le migliori idee di policy e di startup raccolte attraverso la 3° edizione del concorso “La tua idea per il Paese”. I partecipanti della missione saranno i protagonisti del 1° BarCamp a Wall Street dove le migliori idee avranno l’opportunità di presentarsi ai principali fondi di investimento, venture capitalist e attori della finanza globale.

MARZO Dal 3 al 5 marzo Mind The Bridge Foundation organizza “Italian Innovation Day”. Al Computer History Museum, a Mountain View, il meglio della cultura dell’innovazione italiana negli States e una mostra speciale dedicata all’impronta lasciata dagli innovatori italiani in Silicon Valley. Non mancherà il contributo delle startup. QUI la lista dei progetti che partecipano. Marzo dovrebbe anche essere il mese scelto per la Startup Weekend Torino, in programma all’I3P, Incubatore Imprese Innovative, Politecnico di Torino dal 28 al 30. La 54 ore di accelerazione sarà dedicata al food e sarà organizzata da Treatabit. Sempre a marzo dovrebbero partire gli incontri ogni tre mesi organizzati dalla Fondazione Filarete e dedicati all’healtcare e all’innovazione in tema di salute. Appuntamenti che ruotano intorno ad un unico tema: in mattinata la conferenza e nel pomeriggio startup e pitch.

GIUGNO Nell’agenda del 2014 non mancheranno neanche i protagonisti dell’innovazione e del business al servizio della startup di Bootstrap: l’anno scorso l’appuntamento di ottobre è stato un successone, nel 2014 evento anticipato a giugno. Come a giugno, intorno alle metà con tutta probabilità, ci sarà anche la finale di InnovactionLab, il laboratorio di Augusto Coppola nato per favorire il lavoro in gruppo di studenti appartenenti a facoltà diverse e stimolare l’approccio all’innovazione. «Innovaction Lab – ha spiegato founder Augusto Coppola – quest’anno ha ricevuto il grant da JpMorgan Foundation. La nostra ambizione è far partire l’edizione romana e quella lombarda di InnovAction Lab insieme. A metà febbraio faremo una conferenza stampa a Milano e il giorno dopo a Talent Garden dove annunceremo tutti i progetti. La finale di Milano sarà a fine maggio inizi di giugno. La finale nazionale a Roma, seconda metà di giugno».

OTTOBRE L’onda dell’innovazione della Maker Faire Rome spingerà le startup anche quest’anno. Dopo il successo del debutto, l’edizione 2014 della Maker Faire è stata confermata nella prima settimana di ottobre, coinvolgendo non solo palazzo dei Congressi all’Eur ma anche gli spazi vicini. Non mancherà all’appuntamento con il 2014 la Facebook Hacknight Rome: la maratona per startup e sviluppatori dedicata al social network. A ottobre pronti a tornare in viaggio anche i buspreneurs di StartupBus.

NOVEMBRE A novembre confermato il Mind The Bridge Venture Camp (sempre a Milano) . E novembre sarà anche il mese della finale del premio Marzotto. Ad aprile dovrebbe aprire il bando per la selezione dedicata ai costruttori di futuro, agli imprenditori di domani che siano in grado di far convivere impresa, società e cultura.

UXGO: la startup che crea un sito web a partire da un mazzo di carte

UXGO è un’azienda che spinge sull’innovazione in un settore considerato tutto sommato senza idee particolari, rivoluzionando il workflow del web designer e del front-end developer e favorendo un dialogo con il cliente per la costruzione di un sito con meno dispendio di tempo e denaro. 

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.