Una startup per il popolo degli outlet

Tempo di saldi? Ci pensa visitoutletinItaly.com, la startup di Giuseppe Piro che mappa gli outlet più vicini a te, per non perdere mai un’occasione

VisitOutletInItaly

E’ tempo di saldi. Lo si vede dalle file infinite alle casse dei negozi, dalle mogli che usano i mariti come portaborse e facchini senza neanche conceder loro una mancia, dalle scritte persuasive che ornano le vetrine. C’è la crisi, ormai da tempo, ma nessuno rinuncia a fare l’affarone della propria vita. Anche perché se si fa l’affare, non si spendono soldi per cose inutili, ma si approfitta dell’occasione. E’ quella cosa lì: carpe diem.

E poi, ci sono gli outlet. Che già normalmente sono la terra promessa dei cacciatori di occasioni, in tempo di saldi diventano il vero e proprio Eden. Ed è qui che entra in gioco un’altra categoria che in quanto a cogliere occasioni non ha nulla da invidiare al popolo dei saldi: le startup.

Visitoutletinitaly.com è una piattaforma semplice ed essenziale per avere sul proprio computer (o sul proprio smartphone, non sia mai che non ce l’abbiate sempre con voi!) una mappa degli outlet più vicini a voi. E’ dedicata non solo agli italiani, ma anche agli stranieri. Infatti c’è anche in inglese, e presto arriveranno anche le altre lingue. Non sia mai che, con la crisi che circola, un commerciante italiano si perda il magnate russo!

Giuseppe Piro, CEO e fondatore della startup, vorrebbe che la sua creatura diventi il punto di riferimento per gli amanti dello shopping. Magari anche all’estero. Un obiettivo sicuramente ambizioso, ma perfettamente in linea con lo spirito dello startupper, sempre a caccia di nuove occasioni.

Per altre informazioni leggi anche qui

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili