Innovazione in Marche: il contest Creative Ground

Scade il 16 febbraio il contes Creative Ground promosso dal Comune di Jesi e la Regione Marche. 7500 euro in palio per il vincitore

Ci sono regioni e addirittura comuni che guardano all’attuale situazione economica come opportunità di rinnovamento, individuando nella creatività uno strumento per affermare modelli e figure professionali nuove.

Questo è ciò che hanno fatto il Comune di Jesi e la Regione Marche promuovendo il contest Creative Ground”. L’obiettivo è premiare un progetto innovativo, sostenibile, scalabile e radicato sul territorio per poterlo rendere, grazie a un servizio specifico di accompagnamento, un’impresa culturale e/o creativa.

Per partecipare occorre essere un team di lavoro, i cui membri siano:

a) un minimo di 2 con competenze professionali eterogenee;

b) per almeno il 50% giovani sotto i 35 anni

c) per almeno il 50% marchigiani provenienti dal territorio della mappatura Jes! (ovvero Jesi e la Vallesina)

I requisiti base del progetto, per una prima valutazione positiva, sono:

a) innovazione, riferibile a prodotti, processi, servizi, soluzioni che utilizzino nuove tecnologie, nuove conoscenze o nuovi usi;

b) sostenibilità economica;

c) connessione al territorio, presentando nuove forme di sviluppo;

d) riproducibilità/adattabilità ad altri contesti nazionali o internazionali.

Verrà così selezionata una rosa di finalisti, i quali parteciperanno a un workshop per prepararsi alla pitch competition finale. La giuria ha stabilito, come criteri di giudizio, la coerenza nell’esporre il progetto, la chiarezza, i curricula dei partecipanti (che devono essere in linea con il progetto presentato), la sostenibilità ambientale e quella sociale.

Ai finalisti sarà dedicato uno spazio all’interno del catalogo finale prodotto da Jes.

Al vincitore, invece, verranno conferiti 7.500 euro, un servizio di mentoring personalizzato e uno spazio di lavoro/incontro nel centro storico di Jesi per i primi quattro mesi.

Le candidature vanno presentante entro le ore 24 del 16 febbraio 2014, completando il form di iscrizione che trovate sul sito www.jesplease.it. Entro il primo marzo si sapranno i candidati ammessi fra i finalisti e da lì si procederà alla selezione del vincitore.

Una bella occasione da cogliere da parte di tutti gli startupper marchigiani nella cui pentola bolle un progetto creativo.

Marco De Paolis

TeamPro Business

[email protected]

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili