Progetto Zero: 40 mila euro per giovani autori

Avete meno di 35 anni e vorreste realizzare un progetto per fiction, reality, talk-show o game-show? La regione Lazio apre il bando: partecipate entro il 20 marzo

Vicina è la scadenza di uno dei bandi compresi in “Startup Lazio”, il programma regionale per la creazione di 500 nuove imprese che rispondano ad almeno uno di questi ambiti (innovazione, tecnologia, creatività, valorizzazione del territorio o editoria digitale).

Ci riferiamo a Progetto Zero con cui si punta a finanziare progetti pilota per fiction, reality, talk-show e game-show.
Se avete meno di 35 anni e siete dei giovani autori è l’occasione giusta per realizzare il vostro “numero zero”. Avete tempo fino al 20 marzo 2014 per inviare una proposta di progetto. Per qualsiasi suggerimento contate su di noi.
Delle proposte inviate ne saranno selezionate 10, che saranno incubate presso le PMI del settore audiovisivo, partner dell’iniziativa, e affiancate nel ruolo di tutor da autori e registi affermati.
Il contributo di realizzazione del “numero zero” sarà richiesto dalla PMI incubatrice e potrà ammontare fino a un massimo di € 40.000 per spese (al netto dell’IVA) rientranti in tali ambiti:

  • costi sopra la linea (regista, attori principali);
  • costi sotto la linea (produzione, regia, montaggio, personale tecnico e artistico, ecc.);
  • costi interni della società (personale, attrezzature, ecc.);
  • compenso per il giovane autore nella misura massima del 20% del costo di produzione complessivo ammissibile;
  • rimborso spese per il tutor entro il limite massimo di €. 4.000;
  • spese generali nella misura del 5% del costo di produzione complessivo ammissibile;
  • costi relativi al materiale necessario ad individuare finanziatori e distributori per la produzione in serie del prodotto).

Siete in possesso dei requisiti indicati e desiderate accedere a questi bandi? Affrettatevi a presentare la domanda!

Noi saremo a disposizione per offrirvi ogni supporto che possa contribuire al successo della vostra richiesta.

 

Marco De Paolis e Federica Taddei

TeamPro Business

[email protected]

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.