Call for Ideas a Catania. Una Startup Academy all’Università

Scadenza il 25 febbraio per il bando “Call for Ideas” promosso dall’Università degli Studi di Catania. Scopo: divulgare la cultura imprenditoriale tra gli studenti

L’Università degli Studi di Catania, tramite il Centro per l’Aggiornamento delle Professioni, per l’Innovazione ed il Trasferimento Tecnologico (C.A.P.I.T.T.), ha promosso una “Call for Ideas”, un bando che prevede la selezione di 20 idee imprenditoriali, proposte da team di studenti dell’Ateneo, da ammettere al contest StartUP Academy 2014.

Lo scopo di StartUP Academy, sempre promossa dal C.A.P.I.T.T. e dalla Scuola Superiore di Catania, è la divulgazione della cultura imprenditoriale presso la comunità studentesca.

Come anticipato, saranno ammessi fino a venti team d’impresa, composti da un minimo di 3 studenti fino a un massimo di 5, tutti iscritti alla Scuola Superiore di Catania o all’Università di Catania ed in possesso di residenza nella Regione Sicilia.

Attraverso 11 incontri l’Academy approfondirà e spiegherà le modalità di fare impresa. Al termine si terrà un evento finale, al quale sarà presente una Commissione che designerà i tre migliori progetti. Questi potranno partecipare gratuitamente a Startup Weekend Catania 2014, riceveranno assistenza nella predisposizione del loro business plan e avranno accesso alla fase finale della Start Cup Sicilia 2014, business plan competition collegata al Premio Nazionale per l’Innovazione.

Le domande vanno presentate secondo i moduli predisposti (http://www.capitt.unict.it/content/startupacademy) e devono essere inoltrate a mezzo posta o brevi manu al seguente indirizzo (Università degli Studi di Catania, CAPITT, Centro per l’Aggregazione delle Professioni e per l’Innovazione ed il Trasferimento Tecnologico, Via A. di Sangiuliano, 197, Catania). È possibile inviare la domanda entro gli stessi termini anche tramite email all’indirizzo [email protected].

Le domande per essere ammesse dovranno essere complete e conformi alla documentazione predisposta. Per raggiungere un buon posto in graduatoria sarà importante che emergano:

a) la qualità e la coerenza del team rispetto all’idea imprenditoriale;

b) l’innovatività e l’originalità del progetto;

c) l’attrattività nel mercato di riferimento;

d) la fattibilità;

e) l’interesse per le imprese.

La Commissione, nel contest conclusivo della Startup Academy 2014, valuterà i progetti considerando gli elementi, che vi abbiamo indicato, nonché la qualità e la completezza nell’esposizione durante il pitch.

Se avete i requisiti giusti affrettatevi a presentare la vostra domanda. Ci sarà tempo fino al 25 febbraio 2014.

Marco De Paolis

TeamPro Business

[email protected]

Rimani aggiornato sui bandi in scadenza seguendo i deal di StartupItalia!

UXGO: la startup che crea un sito web a partire da un mazzo di carte

UXGO è un’azienda che spinge sull’innovazione in un settore considerato tutto sommato senza idee particolari, rivoluzionando il workflow del web designer e del front-end developer e favorendo un dialogo con il cliente per la costruzione di un sito con meno dispendio di tempo e denaro. 

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.