AmicoMED: una app per curarsi in modo affidabile con la telemedicina

Un sito e un’applicazione mobile permettono ai pazienti di monitorare e gestire la pressione arteriosa. AmicoMED va a riempire un gap della telemedica, aiutando medici e malati

QuasarMed startup iscritta alla Camera di Commercio di Milano, come “startup innovativa”, secondo quanto previsto dalla legge 221/2012, c.d. “decreto sviluppo 2.0., ha lanciato AmicoMED Pressione, un innovativo servizio di telemedicina a valenza clinica rivolto al consumatore finale.

Un team di eccellenza pioniere a livello mondiale nel mondo della telemedicina arriva sul mercato con QuasarMed per offrire a tutti gli utenti un sistema semplice, qualificato, e personalizzato per il monitoraggio e la gestione della pressione arteriosa.

QuasarMed, qualificata come ambulatorio cardiologico dall’ASL Milano, nasce con l’obiettivo di:

  • colmare la mancanza di un sistema di telemedicina focalizzato sulla prevenzione e gestione delle patologie croniche in fase non acuta e non diretto esclusivamente alla gestione di situazioni complesse post-acute;

  • rispondere all’esigenza degli utenti che sentono il bisogno di avere sotto controllo i propri valori pressori, direttamente a casa o ovunque si trovino – anche più volte al giorno – in modo semplice ed economico;

  • offrire un servizio qualificato che permetta al medico curante di analizzare l’evoluzione delle misurazioni del paziente in modo completo e attendibile al fine di una più precisa diagnosi e di una migliore gestione dell’eventuale terapia.

Un’idea di impresa innovativa nata dall’esperienza di Alessio Ascari, visionary leader della telemedicina, Giangiacomo Rocco di Torrepadula, imprenditore italiano del settore farmaceutico e Domenico Cianflone, primario di cardiologia di fama mondiale: QuasarMed si propone di mettere a disposizione di tutti i consumatori, AmicoMED Pressione, un servizio di telemedicina assistita a valore medico-clinico all’avanguardia nel mondo e della massima affidabilità.

Innumerevoli studi scientifici ed economici hanno provato che la telemedicina è in grado di migliorare da un lato l’efficacia e l’appropriatezza delle cure e dall’altro il costo delle cure stesse, per non parlare della qualità di vita del paziente, ma fino ad oggi la telemedicina è poco intervenuta sulla prevenzione e gestione delle patologie croniche in fase non acuta, come l’ipertensione.

QuasarMed è, quindi, tra le prime aziende al mondo a colmare questo “gap”, grazie ad AmicoMED Pressione un servizio di telemedicina con una centrale medica qualificata in funzione h24 per 365 giorni all’anno, in grado di offrire agli utenti un controllo personalizzato e qualificato dei loro valori pressori – disponibile sempre e ovunque in modo semplice e intuitivo.

Un servizio che non intende in alcun modo sostituirsi o sovrapporsi al ruolo del medico di famiglia, dello specialista, e del farmacista, ma anzi vuole essere un complemento e un supporto di grande utilità, che permetta all’operatore sanitario di analizzare l’evoluzione delle misurazioni del paziente, in modo completo e attendibile al fine di una più precisa diagnosi e di una migliore gestione dell’eventuale terapia.

Il servizio vuole anche permettere alle persone sane che abbiano a cura la propria salute di valutare la propria situazione in modo semplice e affidabile e prevenire l’instaurarsi di fenomeni ipertensivi.

Il servizio offerto da QuasarMed garantisce un monitoraggio di provata affidabilità, in quanto garantito da una Centrale Medica dotata di professionalità di eccellenza e delle migliori tecnologie. Il servizio prevede che il cliente comunichi alla Centrale Medica i propri dati pressori via Internet sul sito, via App AmicoMED per iPhone/iPad e smartphone Android o semplicemente attraverso qualunque telefono, e riceva in pochi minuti un dettagliato responso sulla propria situazione puntuale e sulla tendenza della propria pressione arteriosa, quello che è veramente importante per la prevenzione e la gestione di fenomeni come l’ipertensione. Sarà anche disponibile a breve una variante che consentirà l’acquisizione automatica dei dati pressori direttamente attraverso il misuratore di pressione del cliente, purché compatibile.

Dallo scorso 26 ottobre il servizio è sottoscrivibile direttamente sul sito www.amicomed.com (dove si possono anche trovare ulteriori informazioni sulla società e il servizio) oppure chiamando il call center del servizio clienti allo 02-8246 4040. Inoltre, si può acquistare in farmacia (per ora solo nella Provincia di Brescia, ma presto su scala nazionale) una “Healthbox” contenente tutte le informazioni e la guida all’uso del servizio (oltre che un codice di attivazione che vale un mese di servizio).

UNA IMPORTANTE RETE DI BUSINESS ANGELS

Oltre ad un team di eccellenza, QuasarMed può godere del supporto di una compagine sociale senza pari, con una significativa combinazione di esperienze funzionali, settoriali e a livello globale, che ha creduto profondamente in questo progetto, tra i 15 illustri nomi italiani e stranieri che hanno finanziato la startup:

  • Claudio Bordignon, Fondatore, Chairman & CEO di MolMed, Professore di Ematologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano;

  • Marco Bragadin, Amministratore Delegato di TeleTu SpA, Gruppo Vodafone Italia, MBA Booth School of Business Chicago;

  • Christian Miccoli, Presidente CheBanca! di Gruppo Mediobanca, Università L. Bocconi Milano;

  • Harald Rosch, Chairman di United Digital Group, Hamburg e Internetstores, Esslingen, in precedenza CEO KabelBW Heidelberg e Hansenet Hamburg, MBA INSEAD Fontainebleau.

Request a Woman Scientist: il database che raccoglie oltre 10mila scienziate

Secondo uno studio, nei contesti accademici gli uomini parlano in media il doppio rispetto alle donne. Con il portale Request a Woman Scientist non ci sono più scuse: più di 10K esperte per oltre 200 discipline scientifiche, a disposizione per convegni, seminari e interviste

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Un drago virtuale sorvola uno stadio in Corea del Sud grazie al 5G. Video

Lo scorso 23 marzo l’ologramma di un essere alato ha lasciato a bocca aperta il pubblico coreano con una performance di realtà aumentata resa possibile dalla connessione ad altissima velocità

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.