EnLabs alla ricerca di 6 startup da accelerare

Aperta la call di Luiss EnLabs, l’acceleratore romano che in 5 mesi aiuta i team a creare startup. C’è tempo fino al 15 maggio per mandare la propria candidatura

enlabs

Sono aperte le nuove selezioni per far parte del programma di accelerazione che si svolgerà presso Luiss EnLabs.

Se pensate di avere un’idea davvero dirompente e volete diventare gli imprenditori del futuro, se volete vivere una coinvolgente esperienza insieme ad altri startupper, assistiti da professionisti, EnLabs tenta di rispondervi.

Fra le candidature presentate entro il 15 maggio 2014 ne saranno selezionate sei, che inizieranno a giugno un percorso di 5 mesi per accelerare il loro processo di costituzione.

Potete mandare l’application tramite il modulo web che trovate al seguente indirizzo: http://www.luissenlabs.com/program/application/form.html. Si dovrà caricare un video di presentazione di sette minuti, una sintesi del progetto, una descrizione del prodotto e/o dell’idea.

Importante è evidenziare quale problema intendiate risolvere, le modalità e l’unicità del prodotto/progetto. Il modello di business deve includere un’analisi del mercato potenziale, sottolineando il business che si può ricavare dall’idea, della squadra, di cui dovranno emergere le abilità di ciascuno, e dei concorrenti.

Una volta che la startup sarà selezionata inizierà il lavoro “duro” vero e proprio. Infatti, EnLabs richiede la massima determinazione e per far questo offre un costante monitoraggio dell’attività e un servizio di problem solving tempestivo.

La rete di network delle 6 startup verrà incrementata in maniera capillare grazie anche alla possibilità di incontrare persone nuove, di apprendere nuovi metodi di approccio e lavoro e di confrontarsi con imprenditori di grande esperienza e nuovi investitori.

Il programma prevede tre fasi principali: una fase di “preparazione”, nella quale i potenziali imprenditori saranno tenuti ad imparare a gestire le loro startup e adattare la loro soluzione ai clienti. Nella seconda fase di “accelerazione” si studierà come proporre il prodotto sul mercato e nell’ultima fase dovranno produrre “reddito” e prepararsi per il round successivo di investimenti.

Marco De Paolis – Team Pro Business

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili