Startup per il Mediterraneo e l'America Latina: aperta la competition

Tempo fino al 18 giugno 2014 per mandare la propria candidatura e partecipare alla Spain Startup Competition che si terrà a Madrid ad ottobre. Verranno scelti ben 100 finalisti da presentare agli investitori

startupspain

Spain Startup: la competizione fra le migliori startup per il mercato mediterraneo e latinoamericano.

Spain Startup – Bases Startup Competition 2014 è la seconda edizione di un concorso per startup legato all’evento “Spain Startup – The South Summit”, che lo scorso anno ha visto 50 progetti di startup in finale, 300 investitori presenti, oltre 2.000 progetti coinvolti e circa 4.000 partecipanti.

Quest’anno la finale si terrà a Madrid l’8, 9 e 10 ottobre e sarà un’ottima opportunità per acquisire visibilità, incontrare potenziali investitori e fare networking.

Potranno partecipare tutte le startup suddivise in due categorie: early stage (neoimprese esistenti da meno di 3 anni, con opportunità di business a livello globale, a carattere innovativo e con un progetto scalabile) e growth projects (imprese esistenti da almeno 3 anni, con un business già implementato o proiettato a livello internazionale, un business model già validato e una forte penetrazione di mercato).

Per presentare la candidatura a Spain Startup – Bases Startup Competition 2014 occorre registrarsi all’apposita piattaforma (http://spain-startup.com/), compilare il form di iscrizione e allegare un elevator pitch della durata massima di 3 minuti. Tutto il materiale dovrà essere prodotto in lingua inglese e dovrà essere inviato entro il 18 giugno 2014. Il progetto presentato dalle startup potrà riguardare qualsiasi settore.

Tra tutti i progetti, che avranno presentato la propria candidatura, un’apposita Commissione di Valutazione selezionerà i 100 finalisti, che avranno l’opportunità di partecipare all’evento finale con uno stand espositivo per la propria startup.

Le startup saranno valutate secondo i criteri d’innovazione, scalabilità, fattibilità tecnica ed economica, caratteristiche del team e validità dal punto di vista economico-finanziario.

Potranno avere colloqui one-to-one con potenziali investitori, incontrare i media e tutti gli stakeholders internazionali presenti all’evento.

I 30 migliori, poi, presenteranno il proprio pitch di fronte alla platea composta da imprenditori, esperti di startup, investitori, media internazionali presenti allo “Spain Startup The South Summit”.

Una Giuria composta dalla Commissione di Valutazione più gli investitori presenti all’evento finale sceglierà i vincitori (uno per ciascuna categoria). Altri due vincitori (anche in questo caso uno per categoria) saranno decretati dal voto popolare.

La designazione, quale progetto vincitore, sarà una straordinaria opportunità per affermare la propria startup davanti ad una platea internazionale.

Per ogni dettaglio potete scrivere a [email protected] e noi saremo pronti a darvi le risposte che cercate.

Marco De Paolis – TeamPro Business

India Jackson, la ragazza che grazie al crowdfunding andrà alla Nasa a studiare i pianeti

La 32 enne laureata in Fisica (e madre single), vince uno stage alla Nasa, ma non avrebbe potuto sostenere le spese di viaggio e soggiorno. Grazie al popolo del web potrà realizzare il suo sogno: studiare la luminescenza dei pianeti

Goin, l’app dedicata ai millennials per gestire le spese e risparmiare soldi

Facilitare l’accumulo di denaro con funzioni ad hoc e opportunità di investire le cifre messe da parte sono i punti forti dell’applicazione che in Spagna è diventata presto popolare tra i giovani

Penso Parlo Posto, il libro che allena a una comunicazione non ostile

Il nuovo libro di Federico Taddia e Carlotta Cubeddu raccontato dagli autori. “Le parole sono tutto: le parole definiscono chi siamo, le parole ci raccontano agli altri, con le parole possiamo arrivare al centro di noi stessi, con le parole impariamo a pensare. Ma non siamo più abituati a usarle”

Formaggi vegani: dal tofu al fermentino di Daniela Cicioni

Per legge non possono essere chiamati formaggi se non hanno del latte di origine animale, ma quelli vegani sono ormai prodotti così raffinati da poter competere ad armi pari, muffe comprese. Ci spiega perché Daniela Cicioni

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.