Tutto quello che dovete sapere sulla Calabria (e non avete mai osato immaginare)

L’innovazione fa rinascere i territori, come quello calabrese che è sempre più ricco di iniziative e di startup vincenti. Una panoramica di tutto ciò che sta succedendo nella punta dello stivale

InvadiTrebisacce

ll sud Italia torna da protagonista sulla scena dell’innovazione italiana. Nelle scorse settimane, grazie ai traguardi raggiunti da alcune startup del Mezzogiorno, il nostro territorio ha fatto sentire nuovamente la propria voce parlando di cultura e nuove tecnologie.

Matera, venerdì 11 aprile. Nei paesi arabi il petrolio è la risorsa chiave del business. In Italia e, in particolar modo, nel Sud, la vera risorsa è rappresentata dai beni culturali. Solo puntando sul nostro patrimonio storico-artistico, nonché naturalistico, è possibile far decollare l’economia su larga scala. Nel nostro Paese, infatti, a differenza di altre nazioni, abbiamo la fortuna di possedere un altro genere di ricchezza, il cui valore è spesso intangibile e, allo stesso tempo, inestimabile. Puntare sui giacimenti culturali noti e meno noti può essere la strategia vincente per la ripresa di una Nazione sempre più in difficoltà.

2014-04-11 19.50.09

Perché, allora, non far conoscere in un modo diverso dal solito le bellezze artistiche che ci circondano attraverso l’ausilio delle nuove tecnologie? A questo quesito hanno risposto due ingegneri di Cosenza, Giuseppe Naccarato e Stefano Vena, creando Viaggiart, un’innovativa piattaforma che permette al turista di organizzare il proprio viaggio partendo dall’offerta culturale dei luoghi.  L’idea vincente di Stefano e Giuseppe, basata sull’uso degli open data, ha avuto subito un ottimo riscontro di pubblico e critica, fino ad essere premiata come migliore startup turistica italiana al prestigioso Next-La Repubblica delle Idee.

2014-04-14 12.29.43

Catania, lunedì 14 aprile. Make in South è il nome del meeting dei key player della scena startup del sud Italia organizzato da StartupCT e Working Capital, l’acceleratore d’impresa di Telecom Italia, partner di Startup Calabria. All’evento hanno aderito le realtà più innovative del Mezzogiorno: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

A dare il benvenuto, il padrone di casa Antonio Perdichizzi. Prendendo in mano una palla da basket  (un vero e proprio must all’interno di WCap Catania) ha esordito dicendo: “la palla va passata ogni 30 secondi se si vuole fare canestro”. Partendo da questo assunto, ogni founder ha preso la parola per raccontare la propria storia per poi passare la palla all’oratore successivo, come durante un match. L’atmosfera informale ha caratterizzato tutta la durata dei pith; il tutto accompagnato dal girovagare di droni e macchine radio comandate con web cam incorporata (grazie a Paolo Mirabelli, altro innovatore calabrese). Durante il pomeriggio, i ragazzi di YoutHub hanno organizzato un workshop operativo durante il quale si sono formati dei gruppi di lavoro per progettare azioni future. Insomma, una giornata ricca di emozioni, storie e networking che di sicuro porterà nuove collaborazioni.

Ma le belle notizie non sono finite. Con il team Startup Calabria, associazione nata dal basso lo scorso anno, abbiamo dato vita a un progetto volto a riunire innovatori, startupper, venture capital, creativi, blogger e studenti. In poco tempo siamo riusciti a mappare il territorio e a stringere alleanze con tante realtà italiane e non solo. Poco prima delle festività pasquali siamo stati felicissimi di chiudere la partnership con Microsoft Bizspark, il programma di Microsoft per startup ICT che offre tre vantaggi: supporto, software e visibilità. Per ufficializzare la partnership, insieme a Microsoft stiamo organizzando un webinar dal titolo “Bizspark Unplugged” che si terrà lunedì 28 aprile alle ore 15:00, durante il quale verranno illustrate tutte le potenzialità offerte dal programma per startup BizSpark. Per prendere parte all’evento occorre registrarsi al seguente link.

Altra bella sorpresa: il crescente interesse mostrato per la rubrica “Data Culture”, curata dal data analyst Nico Procopio sul nostro sito web – che, ogni sabato, assicura alla community calabrese articoli, tutorial sui big data, open data e data visualization – ha raggiunto anche IBM che, con entusiasmo, ci ha assicurato future collaborazioni e benift per le startup. Il prossimo obiettivo? Organizzare, in collaborazione proprio con IBM, un evento legato alla data visualization e interaction design in cui coinvolgere tutte le realtà del sud Italia che ogni giorno innovano senza sosta.

foto

Nei prossimi giorni, invece, ci attende un altro entusiasmante evento: Invasioni Digitali, il format che porta la cultura italiana in tutto il mondo grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. Le regole sono semplici: basta essere muniti di uno smartphone o un tablet e una connessione a internet; lo scopo è quello di divulgare, attraverso i social media, i luoghi meravigliosi ma spesso sconosciuti che ci circondano.

L’invasione digitale, organizzata dal nostro team insieme all’Associazione Rizoma, si svolgerà a Trebisacce, cittadina del mar Jonio che ha dato i natali proprio a Startup Calabria. Il payoff dell’invasione di Trebisacce è “Fatti un selfie con uno sfondo che dia un volto al tuo territorio”.  Durante l’iniziativa non potevano mancare le startup: i founder di Viaggiart faranno un pith con il suggestivo scenario del Parco Archelogico di Broglio; devoloop, prima e unica startup italiana presente con DynaRage, un compressore audio sullo store della Propellerhead si occuperà, invece, della colonna sonora dell’evento attraverso del sound design real time alimentato da pannelli solari messi a disposizione Wattmania. L’intero evento sarà filmato dai droni di Graphid3a e gli spostamenti verranno facilitati da Arcuri Automobili, già sponsor del primo Startup Weekend Cosenza. Durante la fruizione dei luoghi scelti è possibile utilizzare i Qr Code, stampati da Semiografica su diversi supporti, per avere informazioni relativi ai beni culturali visitati. Per chiunque volesse seguire su twitter l’evento, gli l’hashtag da utilizzare sono: #invasionidigitali e #InvadiTrebisacce. A fine giornata chi ha twittato di più con l’hashatag #InvadiTrebisacce, avrà in premio Hide, la prima presa elettrica a scomparsa totale, ideata da un calabrese, con la cover personalizzata. Vi aspettiamo numerosi!

 

Baroni all’università: “Questo è mio, questo è tuo, questo è coso”

L’indagine di Firenze dimostra che i feudi sono ancora troppi ma anche che l’Abilitazione scientifica nazionale funziona: costringe i baroni a esporsi più che in passato, mettendoli all’angolo

L’app che trova e ti mette in contatto con l’avvocato giusto | JustAvv

Il ceo Mariano Spalletti entra nel dettaglio della piattaforma online che dà la possibilità agli utenti di trovare l’avvocato adatto per risolvere ogni tipo di problema legale

A colloquio con gli insegnanti via Skype, l’idea di un Liceo Classico di Cosenza

Il dirigente scolastico Antonio Iaconianni spiega a StartupItalia! i dettagli di questa iniziativa che punta a modernizzare il liceo classico Telesio. E semplificare il rapporto tra famiglie e scuola sfruttando la tecnologia