StartCup Puglia: il premio per le migliori idee imprenditoriali innovative

Tempo fino al 10 luglio 2014 per candidare la propria idea di startup a StartCup Puglia. Quattro i settori ammessi: Life Science, ICT, Agrifood – Cleantech e Industrial

Da qualche giorno è stata aperta l’edizione 2014 della StartCup Puglia. Si tratta di una competizione a livello regionale finalizzata alla premiazione delle migliori iniziative imprenditoriali innovative, localizzate nel territorio della Regione Puglia.

La Start Cup Puglia è organizzata dall’ARTI Puglia in collaborazione con molti altri enti partner fra cui ENEA, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e diversi poli universitari. L’obiettivo preposto è quello di contribuire allo sviluppo regionale di una nuova cultura imprenditoriale basata sull’innovazione, promuovere la nascita sul territorio di imprese ad elevato contenuto di conoscenza e favorire la crescita economica del sistema produttivo regionale.

Il concorso ammette tutte le proposte presentate da persone fisiche e/o imprese innovative (costituitesi dopo il 1° gennaio 2014) afferenti a una delle quattro categorie presenti in concorso: Life Science, ICT, Agrifood – Cleantech, Industrial.

A pena di inammissibilità tutte le candidature dovranno pervenire attraverso la procedura di candidatura online, sul sito www.startcup.puglia.it, entro il 10 luglio 2014 alle ore 12.00.

Oltre alle informazioni generali riguardanti il progetto, dovrà essere presentato un business plan e un executive summary completi di tutte le informazioni richieste dal Regolamento (http://www.startcup.puglia.it/?page_id=61).

Il concorso prevederà due fasi: una denominata “Dall’idea al Business Plan”, che offrirà la possibilità di partecipare gratuitamente a workshop finalizzati alla stesura del Business Plan e a sessioni di mentoring collettive ed individuali; l’altra, chiamata “Gara dei Business Plan”, consisterà in una pitch competition tra i progetti d’impresa.

La scelta dei progetti avverrà utilizzando come criteri il valore del contenuto tecnologico o di conoscenza, l’innovatività, la chiarezza, la completezza, l’efficacia, l’adeguatezza del team, la sostenibilità e le potenzialità di crescita e sviluppo.

Ai primi classificati per ciascuna delle quattro categorie sarà assegnato un premio in denaro di 10 mila euro, a cui andranno aggiunti 5 mila euro per il vincitore assoluto della gara.

I quattro progetti vincitori dei premi avranno inoltre il diritto di partecipare al “Premio Nazionale per l’Innovazione 2014” in programma alla fine del mese di novembre 2014 a Sassari.

Per tutte informazioni relative al concorso e per verificare l’idoneità delle vostre idee e/o ricevere supporto non esitate a contattarci a [email protected].

Marco De Paolis – TeamPro Business

Satispay, il mobile payment arriva su 30.000 POS di Gruppo CSE

Il Consorzio Servizi Bancari ha stretto una partnership con l’impresa guidata da Alberto Dalmasso: tutte le banche CSE avranno la possibilità di convenzionare i propri clienti con un POS predisposto per il mobile payment

La NASA lancia la sonda Parker alla scoperta del Sole

In 7 anni di viaggio, il nuovo veicolo spaziale arriverà più vicino di chiunque altro alla stella del nostro sistema solare per trovare una risposta ai misteri del vento solare

Automotive, due italiane si uniscono. SAPA acquisisce Selmat Group

Una delle realtà più importanti in Italia per produzione di componentistica auto ha da poco concluso un’importante acquisizione. E ora progetta di espandere il proprio business con il metodo innovativo One-Shot®