Invasioni digitali in Calabria: la gallery di #InvadiTrebisacce

Ecco alcune delle foto apparse sui social durante l’invasione digitale avvenuta in Calabria, a Trebisacce. Gli hashtag dell’evento: #InvadiTrebisacce e #InvasioniDigitali

L’invasione digitale, organizzata dal nostro team insieme all’Associazione Rizoma, si è svolta a Trebisacce, cittadina del mar Jonio che ha dato i natali proprio a Startup Calabria, il 4 maggio. Il payoff dell’invasione di Trebisacce era “Fatti un selfie con uno sfondo che dia un volto al tuo territorio”.  Durante l’iniziativa non potevano mancare le startup: i founder di Viaggiart hanno fatto un pith con il suggestivo scenario del Parco Archelogico di Broglio; devoloop, prima e unica startup italiana presente con DynaRage, un compressore audio sullo store della Propellerhead si è occupata, invece, della colonna sonora dell’evento attraverso del sound design real time alimentato da pannelli solari messi a disposizione da Wattmania. L’intero evento è stato filmato dai droni di Graphid3a e gli spostamenti sono stati facilitati da Arcuri Automobili, già sponsor del primo Startup Weekend Cosenza. Durante la fruizione dei luoghi scelti è stato possibile utilizzare i Qr Code, stampati da Semiografica su diversi supporti, per avere informazioni relativi ai beni culturali visitati. Gli l’hashtag dell’evento: #invasionidigitali e #InvadiTrebisacce.

 

 

 

 

 

 

 

enzoGarofalo

luigiMazzei
Leggi anche il bel report di Enzo Garofalo pubblicato su Fame di Sud


Ti potrebbero interessare anche:

Tutto quello che dovete sapere sulla Calabria e non avete mai osato immaginare

Lasciate parlare la Calabria, ha molte cose da dire (anche sull’innovazione)

Xnet, un finanziamento da 3,3 milioni dall’Europa per i controlli industriali a raggi X

La pmi milanese supportata da Endeavor Italia ottiene un “grant” di Horizon 2020 grazie alla tecnologia XSpectra, che effettua un’analisi del prodotto mentre scorre sulla linea di produzione

Da Enea un giardiniere virtuale per coltivare piante low cost

Il progetto si chiama Anthosart Green Tool e punta a ridurre i costi di gestione e il consumo d’acqua, ma anche a scoprire eventuali utilizzi alternativi delle piante.

Uber Eats, ora puoi pagare anche con Apple Pay

La piattaforma di food delivery consentirà in venti mercati, fra cui l’Italia, di saldare la consegna direttamente col sistema della Mela. E fra le proposte arriva anche mercato Testaccio