Innogest e Withfounders credono nel design di Formabilio

Formabilio, lo shop online del design partecipato, attira l’investimento di Innogest e Withfounders. Molino: “Il punto di forza? Mettere a disposizione dei designer di tutto il mondo il know-how italiano”

formabilio

Un nuovo investimento all’attivo di Innogest SGR, in collaborazione con Withfounders. La beneficiaria è la startup Formabilio srl, lo shop online del design partecipato Made in Italy. L’ammontare rimane “undisclosed”, ma gli investitori non hanno garantito solamente un supporto economico, bensì seguiranno la startup durante l’apertura di nuovi canali commerciali, metteranno a sua disposizione la propria rete di networking e l’aiuteranno a reperire le risorse manageriali necessarie.

Formabilio coinvolge product designer nella progettazione di arredi scelti attraverso contest. «L’approccio al crowdsourcing – afferma Andrea Carbone, founder e Ceo di Formabilio – ci rende il brand di design con il più alto numero di risorse per la ricerca e sviluppo di progetti di arredo. I nostri designer hanno un età media di 32 anni e per la maggior parte sono laureati in Architettura e design e vedono in Formabilio un’opportunità meritocratica per arrivare alla produzione e vendita dei loro progetti. Inoltre, il coinvolgimento delle persone appassionate di design nella scelta dei progetti da produrre ci consente di avere un feedback sul gradimento dei prodotti alla stregua di una ricerca di mercato, prima ancora che siano messi in produzione».

Sono 2350 i designer di prodotto che hanno inviato gli oltre 5500 progetti di arredo per i primi 31 contest lanciati sulla piattaforma.

Altri attori importanti di Formabilio sono le 6 aziende partner che hanno creduto nel prodotto fin dall’inizio.  «La partnership con le aziende ci dà la possibilità di realizzare i nostri prodotti avvalendoci della maestranza e del know how che hanno fatto grande il made in Italy nel mondo, inoltre – prosegue Mariagrazia Andali, founder Formabilio – il nostro modello ci dà la possibilità di essere competitivi sia sotto l’aspetto prezzo, vendendo direttamente al cliente finale tramite e-commerce, che per i tempi: siamo infatti in grado di consegnare in tutta Europa arredi made to order in meno di 4 settimane».

L’ingresso di Innogest e Withfounders nella compagine societaria di Formabilio permetterà alla startup di puntare all’internazionalizzazione e all’allargamento della community dei designer. «Il punto di forza è mettere a disposizione dei designer provenienti da tutto il mondo il know-how dei produttori d’arredo italiani» conferma Stefano Molino, partner Innogest. Il mercato dell’export del manifatturiero italiano sembra dargli ragione: infatti è in continua crescita, con un +68% nel 2018.

Ti potrebbe interessare anche:

Pazzini: “Su Lovli raccontiamo le storie dei designer italiani e dei loro prodotti”

Credit image Lovli

La Consob apre alle ICO e definisce le cripto-attività

Qual è l’approccio e l’indirizzo che l’Autorità ha dato alla consultazione pubblica sul tema delle criptovalute? Limiti e prospettive di un regolamento che potrebbe finalmente aprire l’Italia al mercato globale delle ICO

TransferWise, nuovo maxiround da 292 milioni di dollari

L’unicorno fintech sale così a una valutazione di 3,5 miliardi di dollari: ecco tutti i numeri della piattaforma per trasferire denaro oltre confine (e non solo)

Impossible Foods, dopo l’hamburger ecco la neosalsiccia

La startup californiana, appena sbarcata da burger King con le sue polpette basate su proteine vegetali ma dal sapore simile alla vera carne, prepara nuovi prodotti

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.