40 mila euro di contributi a fondo perduto. Aperte oggi le domande

Il Comune di Piacenza vuole sostenere l’imprenditorialità e l’occupazione e lo fa stanziando un massimo di 8 mila euro per progetto. Il bando si chiama “Giovani e Idee di Impresa”

Dal 20 maggio al 20 giugno sarà possibile accedere al nuovo progetto pensato dal Comune di Piacenza per gli aspiranti imprenditori fra i 18 e i 35 anni.

Si chiama “Giovani e Idee di Impresa” e prevede l’assegnazione di contributi a fondo perduto per le startup con lo scopo di favorire, così, l’imprenditorialità e l’occupazione, creando occasioni di valorizzazione delle idee, dei saperi e dei talenti come risorsa per lo sviluppo e l’accrescimento di competenze del Comune di Piacenza.

I settori per i quali verranno selezionate le startup saranno:

a) valorizzazione del patrimonio culturale e/o ambientale;

b) turismo sociale, sostenibile e responsabile;

c) commercio e agricoltura a vocazione equo-solidale o di prossimità e industria del gusto;

d) arte, architettura, design industriale, moda, creatività, artigianato, tecnologie, software, web 2.0, editoria, tv e radio, pubblicità, cinema, musica e spettacolo.

I formulari per presentare la domanda di partecipazione saranno disponibili sul sito (http://www.comune.piacenza.it/temi/cittadini/giovani). La startup potrà essere formata da un singolo individuo o da gruppi di giovani, che condividano il progetto imprenditoriale.

Sarà, inoltre, attivato uno sportello per l’orientamento e il tutoraggio, attivo il giovedì, presso l’ufficio Politiche Giovanili (Viale Beverora, 59, secondo piano), dalle 11 alle 13, e il martedì sera presso la sede di Spazio2 (via XXIV Maggio, 51/53), dalle 18.30 alle 20.30, per supportare e sostenere i giovani nella trasposizione della loro idea di impresa in un business plan.

Se non doveste trovare tutte le risponde alle vostre domande per la partecipazione al progetto, potete scrivere a [email protected], telefonare allo 0523/492224 da lunedì a sabato (ore 8.30-18) e domenica (ore 9.30-13.30) o recarvi presso l’Informagiovani del Comune di Piacenza presso lo sportello Quinfo in Piazza Cavalli 2 (Cortile di Palazzo Gotico).

Per questa edizione sono stati stanziati in totale 40 mila euro a fondo perduto, che saranno assegnati alle startup selezionate da un importo minimo di 5 mila euro a uno massimo di 8 mila euro.

Marco De Paolis

India Jackson, la ragazza che grazie al crowdfunding andrà alla Nasa a studiare i pianeti

La 32 enne laureata in Fisica (e madre single), vince uno stage alla Nasa, ma non avrebbe potuto sostenere le spese di viaggio e soggiorno. Grazie al popolo del web potrà realizzare il suo sogno: studiare la luminescenza dei pianeti

Goin, l’app dedicata ai millennials per gestire le spese e risparmiare soldi

Facilitare l’accumulo di denaro con funzioni ad hoc e opportunità di investire le cifre messe da parte sono i punti forti dell’applicazione che in Spagna è diventata presto popolare tra i giovani

Penso Parlo Posto, il libro che allena a una comunicazione non ostile

Il nuovo libro di Federico Taddia e Carlotta Cubeddu raccontato dagli autori. “Le parole sono tutto: le parole definiscono chi siamo, le parole ci raccontano agli altri, con le parole possiamo arrivare al centro di noi stessi, con le parole impariamo a pensare. Ma non siamo più abituati a usarle”

Formaggi vegani: dal tofu al fermentino di Daniela Cicioni

Per legge non possono essere chiamati formaggi se non hanno del latte di origine animale, ma quelli vegani sono ormai prodotti così raffinati da poter competere ad armi pari, muffe comprese. Ci spiega perché Daniela Cicioni

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.