40 mila euro di contributi a fondo perduto. Aperte oggi le domande

Il Comune di Piacenza vuole sostenere l’imprenditorialità e l’occupazione e lo fa stanziando un massimo di 8 mila euro per progetto. Il bando si chiama “Giovani e Idee di Impresa”

Dal 20 maggio al 20 giugno sarà possibile accedere al nuovo progetto pensato dal Comune di Piacenza per gli aspiranti imprenditori fra i 18 e i 35 anni.

Si chiama “Giovani e Idee di Impresa” e prevede l’assegnazione di contributi a fondo perduto per le startup con lo scopo di favorire, così, l’imprenditorialità e l’occupazione, creando occasioni di valorizzazione delle idee, dei saperi e dei talenti come risorsa per lo sviluppo e l’accrescimento di competenze del Comune di Piacenza.

I settori per i quali verranno selezionate le startup saranno:

a) valorizzazione del patrimonio culturale e/o ambientale;

b) turismo sociale, sostenibile e responsabile;

c) commercio e agricoltura a vocazione equo-solidale o di prossimità e industria del gusto;

d) arte, architettura, design industriale, moda, creatività, artigianato, tecnologie, software, web 2.0, editoria, tv e radio, pubblicità, cinema, musica e spettacolo.

I formulari per presentare la domanda di partecipazione saranno disponibili sul sito (http://www.comune.piacenza.it/temi/cittadini/giovani). La startup potrà essere formata da un singolo individuo o da gruppi di giovani, che condividano il progetto imprenditoriale.

Sarà, inoltre, attivato uno sportello per l’orientamento e il tutoraggio, attivo il giovedì, presso l’ufficio Politiche Giovanili (Viale Beverora, 59, secondo piano), dalle 11 alle 13, e il martedì sera presso la sede di Spazio2 (via XXIV Maggio, 51/53), dalle 18.30 alle 20.30, per supportare e sostenere i giovani nella trasposizione della loro idea di impresa in un business plan.

Se non doveste trovare tutte le risponde alle vostre domande per la partecipazione al progetto, potete scrivere a [email protected], telefonare allo 0523/492224 da lunedì a sabato (ore 8.30-18) e domenica (ore 9.30-13.30) o recarvi presso l’Informagiovani del Comune di Piacenza presso lo sportello Quinfo in Piazza Cavalli 2 (Cortile di Palazzo Gotico).

Per questa edizione sono stati stanziati in totale 40 mila euro a fondo perduto, che saranno assegnati alle startup selezionate da un importo minimo di 5 mila euro a uno massimo di 8 mila euro.

Marco De Paolis

L’isola green che (ancora) non c’è. Il progetto

Un progetto del Seasteading Institute prevede di creare un’isola artificiale eco sostenibile al largo di Tahiti. Si potrà muovere e si doterà di una propria cripto-moneta

Sos ÀP Biblioteca: la campagna di crowdfunding per riportare la cultura in periferia

Su Produzioni dal Basso la call to action per ristrutturare la biblioteca di ÀP – Accademia Popolare dell’antimafia e dei diritti, restituirla agli studenti dell’IIS Enzo Ferrari di Roma e aprirla alla città

È nato lo Smarterware, il contenitore che ti dice quando il cibo sta andando a male

Prodotto dalla startup di Chicago Ovie, questo sistema è un led luminoso che si colora diversamente a seconda del tempo di conservazione di un alimento e può comunicare anche con l’assistente vocale di Amazon Alexa