Startup Weekend: ecco cosa è successo a Catania [LO STORIFY]

Tre giorni di idee e duro lavoro nella nuova casa dell’innovazione di Working Capital. Droni, reactable e 17 progetti da sviluppare: è lo Startup Weekend che sta per giungere al termine

54 ore di lavoro, 17 team e 150 partecipanti giovanissimi. E’ lo Startup Weekend di Catania, ospitato da Working Capital in occasione dell’inaugurazione dei nuovi spazi per l’innovazione Made in South. A breve verranno presentati i progetti, frutto di questi tre giorni e si scopriranno i tre vincitori, i tre team che meglio sono riusciti a sfruttare i tempi, i consigli dei coach e le capacità di tutti i membri della squadra. Nell’attesa di sapere i nomi, ecco uno storify di cosa è successo questo weekend qui a Catania.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4200 motivi per essere con noi a Milano il 17 Dicembre: #SIOS18

Perchè essere con noi il mese prossimo al Palazzo del Ghiaccio? I motivi sono tantissimi ma a pensarci bene e la vera ragione è fermarsi un attimo, un lunedì di Dicembre, di quelli in cui si fanno i bilanci, non solo economici, dell’anno che sta finendo e di quello nuovo che sta iniziando

Al via l’Erasmus per i giovani imprenditori europei

State pensando di avviare una vostra impresa o l’avete costituita da poco? Oppure siete imprenditori di successo alla ricerca di nuovi mercati e idee innovative? Il programma Erasmus per giovani imprenditori potrebbe fare al caso vostro

Viaggio nel mondo Pixel 3

Integrazione totale nell’universo Google. Dimensioni maxi, prezzo maxi. E una fotocamera posteriore rimarchevole. Com’è lo smartphone di Mountain View

Il forno intelligente Brava cuoce con la luce e adatta la temperatura ai cibi

Costa poco meno di mille dollari ed è stato lanciato per il momento solo sul mercato statunitense. Promette di restituire pietanze cotte in maniera uniforme con risparmio notevole di tempo ed energia

Diabete e fake news online: falsi due post su tre. La ricerca di Sanofi

Nella Giornata Mondiale del Diabete la società farmaceutica ha presentato uno studio che testimonia i rischi del web. Ma internet è anche il luogo dell’incontro e i social network possono motivare i pazienti