GipsTech, che colpo! 200 mila euro da Italian Angels for Growth

E’ la rete di IAG ad aver investito nel Gps per interni creato dal team di Matteo Faggin. Il finanziamento servirà per sviluppare la piattaforma e testare il prodotto

gips

200 mila euro di finanziamento. E’ il round appena concluso dalla startup di Matteo Faggin vincitrice di TechCrunch Italia 2013 che opera nel settore della geolocalizzazione in interni. Si chiama GipsTech ed utilizzando comuni smartphone permette di posizionarsi anche in ambienti chiusi. Gli investitori fanno parte della rete di Italian Angels for Growth (IAG), tra cui Massimo Vanzi che ha deciso di finanziare la startup.

I fondi verranno utilizzati per completare lo sviluppo della piattaforma e permettere di testarla con degli early adopters in diversi settori.

La startup è stata fondata da Matteo Faggin, 35 anni di Padova. La novità vincente di GIPStech è una tecnologia che porta le funzionalità del GPS all’interno degli edifici, senza richiedere una infrastruttura dedicata (tipo wifi e beacons che altri usano), e utilizzando comuni smartphone. Quindi rispetto ad altri concorrenti, una tecnologia potenzialmente più economica, affidabile e pervasiva.

 

Qui la storia di GipsTech raccontata da Roberto Bonzio

Seedcamp lancia un nuovo fondo d’investimenti per startup da 46 milioni

Per festeggiare il decimo anniversario ecco un nuovo progetto che raccoglie 60 soggetti pronti a puntare sulle imprese innovative. Il nostro Paese si affida al fondo Italia Ventures I che ha da poco ricevuto 20 milioni di euro dalla BEI

Xtribe, la startup dell’ecommerce social e geolocalizzato

Le nuove tecnologie a vantaggio della piccola e media impresa. Si possono vendere, comprare, noleggiare e barattare prodotti e servizi con chi è realmente vicino e può anche essere incontrato di persona

AXA Italia inaugura una nuova sede a Roma e scommette sullo smart working

Il gruppo assicurativo dà la possibilità ai suoi dipendenti di lavorare da remoto due giorni alla settimana. La struttura si adatta alla nuova filosofia che cerca il benessere dei suoi lavoratori