CardioPad: è suo il premio Unioncamere

Biotechware, con il suo elettrocardiogramma portatile, ha vinto il primo premio dedicato all’innovazione We4Italy. Gli altri due vincitori sono Equilibrium e Pathflow

Sono 3 i vincitori under 40 dei 140 mila euro complessivi messi a disposizione dell’innovazione da Unioncamere. BiotechwarePathflow Equilibrium srl hanno avuto la meglio tra i 30 finalisti selezionati tra le oltre 700 candidature ricevute. E’ il premio We4Italy – Innovatori d’impresa che si è concluso oggi all’interno della 12a Giornata dell’Economia a Roma a Villa Massenzia, che concedeva un co-finanziamento destinato all’assunzione di personale dedicato all’implementazione dell’innovazione premiata.

Il premio “Impresa ecosistema di innovazione” è stato attribuito a Biotechware, impresa fondata nel 2011 da Alessandro Sappia ed Enrico Manzini. E’ un nuovo sistema di elettrocardiografia e ha come prodotto di punta il CardioPad Pro,  un dispositivo portatile per la registrazione professionale di elettrocardiogrammi a distanza. Appena nata, è stata subito incubata nell’I3P, l’incubatore d’impresa del Politecnico di Torino, dove entrambi i fondatori hanno conseguito la laurea.

Qui la nostra intervista ai fondatori di Biotechware

equilibrium

Il premio “New Made in Italy” se l’è aggiudicato Equilibrium, azienda olistica nata con l’obiettivo di ripristinare la filiera della canapa in Italia. I settori in cui opera sono: neoedilizia, la nutraceutica e la trasformazione della canapa con l’obiettivo di sviluppare in modo verticale e orizzontale la filiera, per andare in futuro ad occuparsi di farmaceutica, tessile e coltivazione.

pathflow

Il premio “Impresa Connettiva”, infine, è stato assegnato a Pathflow, azienda accelerata da Working Capital che studia come i clienti si muovono e si comportano all’interno di un particolare ambiente. Le ricerche sono poi applicate nell’ambito del marketing, per permettere alle aziende di comprendere esattamente i pattern comportamentali della propria clientela e operare di conseguenza, migliorando l’esperienza di shopping.

Il bando andava a premiare imprese che avessero innovato il proprio business. Oggetto di valutazione erano: i miglioramenti delle performance economiche e produttive dell’azienda, il miglioramento della qualità della vita dei lavoratori, l’aver generato vantaggi sul territorio e nel mercato in cui l’azienda opera, e l’aver esteso tali vantaggi ad altri soggetti imprenditoriali.

Era prevista anche una votazione via web, attraverso il portale www.innovatoridimpresa.it e attraverso i canali social.

We4Italy è un’iniziativa di Unioncamere rivolta a chi crede nel valore delle idee e del fare impresa. A tal scopo è stata creata una piattaforma web partecipativa che vuole stimolare e valorizzare la condivisione di storie, esperienze e progetti di giovani che hanno deciso di sfidare la crisi e mettersi alla prova.

Le oltre 100 storie imprenditoriali disponibili sono state raccolte grazie al contributo delle numerose associazioni giovanili che hanno preso parte al progetto. Il bando si inserisce all’interno di uno degli obiettivi di Unioncamere: la creazione di 30 mila nuove imprese di giovani e 51 mila occupati in più nell’arco di due anni. Da uno studio delle Camere di Commercio sarebbero 123 mila i giovani che vorrebbero  creare un’azienda, ma che per mancanza di mezzi finanziari e difficoltà legate alla burocrazia e alla poca conoscenza del mercato, vi debbano rinunciare. Una delle proposte avanzate, infatti, prevede l’esenzione totale per i primi due anni dei costi relativi all’iscrizione al Registro delle imprese delle Camere di Commercio e la gratuità dei servizi di accompagnamento per l’apertura di partita iva. Sarà anche aperta la rete degli Sportelli per l’imprenditorialità giovanile, che assisterà i giovani che vogliano aprire un’azienda.

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili