H-Farm alla ricerca di startup per la valorizzazione del Made in Italy

Tempo fino al 15 luglio per candidarsi ad H-Camp, il programma di accelerazione che durerà 3 mesi. Verranno selezionati 10 team a cui verranno forniti 50 mila euro di servizi

È stata aperta pochi giorni fa la call per la selezione dei progetti, che parteciperanno alla quarta edizione di H-CAMP, il programma di accelerazione per startup di H-FARM.

I progetti dovranno puntare sulla valorizzazione del made in Italy (Fashion, Design, Food & Wine, Tourism, Home Automation & Wellness), sfruttando le opportunità, che, per questi settori tradizionali, possono essere ottenute attraverso il digitale o, in ogni caso, sulla realizzazione di un’idea dal forte impatto innovativo.

Possono iscriversi imprenditori o team, di cui almeno un componente sia uno sviluppatore. Ci sarà tempo fino al 15 luglio per candidarsi al seguente link: https://www.f6s.com/h-campfall2014#/apply.

I 10 team selezionati avranno l’opportunità di vivere 3 mesi nel campus di H-FARM e cogliere l’occasione di entrare in contatto con un ambiente popolato da persone brillanti, che credono e investono nel proprio futuro.

Potranno, altresì, usufruire di vari servizi, tra i quali attività di mentoring, networking (H-FARM è membro del Global Accelerator Network), vitto e alloggio, spazi di lavoro, eventi ad hoc, servizi tecnici e professionali, per un valore complessivo superiore a 50.000 €. A questo potrà essere aggiunto un primo investimento fino a 15.000 € in cash.

Al termine del periodo dell’H-CAMP, H-FARM e il proprio network di investitori e business angel potrà valutare la possibilità di procedere con un ulteriore investimento nel progetto. H-CAMP rappresenta una grandissima opportunità per tutti gli startupper di poter concretizzare il loro progetto imprenditoriale.

Se pensate, quindi, che la vostra idea sia rivoluzionaria e siete determinati nel realizzarla, affrettatevi a iscrivervi a questa call di H-FARM.

 

Marco De Paolis

 

Davide Casaleggio: “Per il VC in Italia ripartiamo dalle Fondazioni bancarie e dall’Open Innovation” | Intervista

Disponibile sul sito della Casaleggio Associati il nuovo report sul Venture Capital in Italia. In aumento numero e valore degli investimenti, eppure l’Italia è ancora molto indietro rispetto agli altri Paesi europei. I fondi di Venture Capital non hanno capitali sufficienti e così le startup sono costrette a trasferirsi all’estero

Coinbase Commerce, ora farsi pagare in criptovalute è più semplice

Una delle principali piattaforme per comprare e vendere denaro digitale lancia un plugin per chi fa ecommerce: non un hosting ma un metodo di pagamento per accettare senza pensieri Bitcoin, Ether, Bitcoin Cash e Litecoin