MakeMore: il contest per i maker promosso da Veneta Cucine

Tempo fino al 30 giugno per partecipare al bando. Potrete essere selezionati per creare una linea di oggetti per l’azienda di arredo veneta

Veneta Cucine, in collaborazione con MakeTank, ha promosso MakeMore, un concorso di progettazione di complementi d’arredo dal design contemporaneo.

Il concorso è rivolto a tutti i creativi, makers e designers, che hanno un’idea innovativa, in cui possano essere unite le nuove tecnologie produttive e la tradizione artigiana di Veneta Cucine.

Mediante il contest si punta allo sviluppo di un singolo oggetto o di una linea di accessori, che fungano da complemento d’arredo (ad esempio, lampade, orologi da parete, accessori per la cucina, soprammobili) e che siano:

a) innovativi,

b) a tiratura limitata,

c) vendibili mediante canali di e-commerce, d) non industrializzati o commercializzati,

e) prevalentemente in legno,

f) non contrari a diritti di proprietà industriale e intellettuale di terzi e di ogni altra norma vigente applicabile alla categoria di prodotto prescelta.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a singoli o a gruppi e ad associazioni senza fini di lucro attivi/e in Europa.
 I gruppi dovranno designare un proprio componente (Project Leader) quale responsabile e referente.
 Ciascun progettista non potrà far parte di più gruppi, pena la sua esclusione e di tutti i gruppi cui ha partecipato.
 Ogni progettista potrà presentare al massimo 3 progetti validi ai fini del concorso.

La presentazione dei progetti dovrà essere effettuata tramite il sito MakeTank, dove sarà possibile scaricare tutto il materiale di concorso e compilare il form di iscrizione. Effettuata l’iscrizione, dovranno essere caricate le tavole e gli elaborati richiesti entro la data di chiusura del bando fissata il 30 giugno 2014 (ore 24:00).

La giuria tecnica valuterà ogni progetto in base ai seguenti criteri:

a) originalità e innovazione progettuale;

b) massima funzionalità;

c) semplice realizzabilità;

d) potenziale di commerciabilità;

e) attenzione alle economie di produzione;

f) facile trasportabilità e montaggio.

I primi cinque progetti selezionati dalla giuria firmeranno un contratto con Veneta Cucina per la licenza e commercializzazione dell’/degli oggetto/i presentato/i. Questo contratto prevedrà anche il riconoscimento a favore del progettista o del gruppo, di una royalty a partire dall’inizio della produzione industriale e commercializzazione del prodotto.

Il primo tra i finalisti, che raggiungerà il vincolo minimo di prenotazioni, sarà proclamato vincitore del concorso e si aggiudicherà la realizzazione di una linea del suo/dei suoi oggetto/i, a cura e spese di Veneta Cucine, la quale si occuperà anche dei processi di produzione, vendita e distribuzione dell’oggetto vincitore a chi l’ha prenotato nella fase finale del concorso. Gli saranno anche garantite la copertura delle spese di viaggio/alloggio in occasione della cerimonia di premiazione, un’intervista pubblicata sui materiali di Veneta Cucina e la citazione sul comunicato stampa dell’evento finale del contest.

Per ogni dettaglio potete consultare il sito (http://makemore.maketank.it/bando/) o scrivere una email a [email protected].

Cari makers, se siete in grado di realizzare oggetti innovativi con l’utilizzo di open source hardware (Arduino, openPicus), questo contest è la vostra occasione di farvi conoscere da una grande azienda artigiana italiana e di realizzare uno dei suoi futuri prodotti.

Marco De Paolis

 

Guest House Sicily, la startup che ripensa il turismo esperienziale

Edoardo Faraci, fondatore e amministratore delegato di Guest House Sicily, racconta a StartupItalia! storia, funzionamento e obiettivi della sua azienda che si propone di dare un nuovo volto al turismo in Sicilia

La tedesca Finleap svilupperà startup fintech anche a Milano

Nel Fintech District creato da Banca Sella e Copernico l’azienda, che aiuta l’ascesa delle imprese attive in ambito finanziario, proverà a far crescere i servizi delle sue 13 startup

Grazie ai sensori di Safe Art le opere d’arte viaggiano sicure

Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, il Dipartimento di Informatica dell’Università La Sapienza di Roma e WSense hanno sviluppato un sistema per preservare l’arte nei suoi spostamenti in giro per il mondo

Start Cup Lazio 2017 premia a Roma i migliori progetti di impresa

Nella finale del 23 ottobre nel Palazzo della Regione saranno incoronati i tre vincitori che si aggiudicheranno riconoscimenti in denaro, supporto e la possibilità di partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione