Fatture in cloud vince itCup. Ora volerà in Silicon Valley

Ecco tutti i premi della competizione itCup, organizzata da Registro.it del CNR di Pisa

Sarà Fatture in Cloud, startup fondata da Daniele Ratti a volare in Silicon Valley e a frequentare per tre settimane la Startup School di Mind The Bridge. La giuria di esperti della terza finale di .itCup, startup competition del Registro .it del CNR di Pisa, l’ha incoronata come vincitrice: gli altri premi della manifestazione sono andati rispettivamente a Veicoli, Cervellotik e ancora Fatture in Cloud per il premio di social engagement itFan, offerto dalla web agency iDNA, e a MadeUp per il premio offerto da CNA.

ITCUP14-263

Un pomeriggio per raccontare storie d’innovazione e impresa, aperto da una chiacchierata tra quattro protagonisti dell’ecosistema italiano delle startup, moderata dal giornalista di Wired e L’Espresso Alessio Jacona: Mauro Del Rio, fondatore di Buongiorno, impresa italiana di successo mondiale, quotata in Borsa e venduta alla giapponese NTT Docomo per 300 milioni di euro; Gianluca Dettori, venture capitalist italiano, fondatore di dPixel e investitore in molte delle realtà d’impresa più innovative in Italia; Andrea Di Benedetto, vicepresidente di CNA con delega al digitale, imprenditore e presidente del Polo Tecnologico di Navacchio; Marco Bicocchi Pichi, Business Angel dell’anno 2014, investitore e consulente per le startup. I quattro ospiti hanno poi ascoltato i pitch delle cinque super finaliste in gara (erano arrivate alla finale in dieci, solo cinque sono state promosse da una nutrita giuria di imprenditori nella sessione tecnica del mattino) e hanno assegnato i premi messi in palio dai partner dell’iniziativa.

La vincitrice del premio #sanfranciscodreaming, messo in palio dalla Fondazione Denoth, dedicata alla figura dello scienziato a lungo direttore del Registro .it, è Fatture in Cloud, piattaforma web (presto anche mobile) che consente di tenere in ordine la propria contabilità, con servizi che vanno dalla registrazione acquisti alla emissione di fatture e svariate funzionalità aggiuntive, come, tra le altre, fatturazione elettronica per le PA, invio e tracciamento dei documenti via mail, generazione DDT, integrazione con PayPal. Online da gennaio, conta già oltre 17.000 utenti registrati.

ITCUP14-252

Il premio offerto da CNA (una partnership con la startup per la presenza ad eventi dedicati agli artigiani e contatti con le imprese dell’associazione) è andato a MadeUp, startup che attraverso i tag NFC consente di garantire l’anticontraffazione, raccogliere informazioni online sul prodotto e anche acquistarlo online. itFan, la social engage competition promossa da iDNA, ha premiato tre startup con una serie di pacchetti di consulenza: di nuovo Fatture in Cloud, asso pigliatutto della competition, e poi Cervellotik, piattaforma di e-learning peer-to-peer che permette l’incontro tra studenti in difficoltà e laureati in grado di risolverle, e Veicoli, app utile per gestire le scadenze di costi e manutenzioni per veicoli singoli o flotte aziendali. Le startup partecipanti hanno raccolto un totale di 4913 voti.

Aumento di capitale di 9 milioni per BeMyEye. FII Tech Growth ne mette più di 6

Si tratta del primo investimento del nuovo fondo FII Tech Growth. L’operazione prevede un investimento di 6,3 milioni di Euro, a fronte della sottoscrizione di una quota di minoranza, nell’ambito di un aumento di capitale per complessivi 9 milioni

Seedcamp lancia un nuovo fondo d’investimenti per startup da 46 milioni

Per festeggiare il decimo anniversario ecco un nuovo progetto che raccoglie 60 soggetti pronti a puntare sulle imprese innovative. Il nostro Paese si affida al fondo Italia Ventures I che ha da poco ricevuto 20 milioni di euro dalla BEI

Xtribe, la startup dell’ecommerce social e geolocalizzato

Le nuove tecnologie a vantaggio della piccola e media impresa. Si possono vendere, comprare, noleggiare e barattare prodotti e servizi con chi è realmente vicino e può anche essere incontrato di persona

AXA Italia inaugura una nuova sede a Roma e scommette sullo smart working

Il gruppo assicurativo dà la possibilità ai suoi dipendenti di lavorare da remoto due giorni alla settimana. La struttura si adatta alla nuova filosofia che cerca il benessere dei suoi lavoratori