La Juventus (con Kiwi) lancia app per trovare i propri tifosi

Il servizio di prossimità è stato rilasciato ieri per iOS e Android: si chiamerà Juventus together

(Comunicato Stampa). Torino, 28 ottobre – Quante volte vi siete trovati all’estero senza sapere dove ma soprattutto con chi guardare la partita della Juventus? Quanti sono i bianconeri che vivono e lavorano intorno a voi, con i quali incontrarsi e condividere un caffè e quattro chiacchiere sulla squadra più amata?

Juventus Together, l’ultima arrivata in casa Juve,  è l’applicazione per smartphone pensata proprio a questo scopo, ovvero permettere ai nostri aficionados di tutto il mondo di trovare il tifoso juventino più vicino a seconda della propria posizione geografica; iniziare con lui/lei una conversazione; fare nuove amicizie nel segno del grande amore comune e ritrovarsi, infine, per fare insieme il tifo durante le partite della Juventus.

L’app – che si aggiunge a JuventusLive e JuventusCam  ed è già disponibile su Galaxy Apps, App store ePlay Store – è uno strumento essenziale in Italia ma soprattutto all’estero, dove cresce sempre più l’amore per i colori bianconeri. Sarà infatti utilissima per unire le oasi di juventinità nel mondo e creare unacommunity globale di tifosi ancor più coesa ed entusiasta.

Usarla è semplicissimo: basta effettuare l’accesso con la propria mail o i propri account Facebook, Twitter e Google+ per visualizzare una sorta di bacheca pubblica in cui i tifosi più vicini a voi condividono i loro messaggi in vista di un evento o di una partita della Juventus. E’ possibile inoltre aggiungere gli altri fan bianconeri come amici e iniziare con loro conversazioni private.

Non resta che provarla: incontrate chi condivide con voi la stessa, travolgente passione per vivere la Juventus con ancora più coinvolgimento e partecipazione. Juventus Together è stata creata per questo.

Juventus Together è disponibile su Galaxy Apps, App store e Play Store. L’app è stata sviluppata da Kiwi.

Così l’India sta diventando la nuova patria degli unicorni

Non esiste solo la Cina. C’è un altro attore asiatico che sta diventando un vero e proprio gigante dell’innovazione. Si tratta dell’India, che nella prima parte del 2018 ha già battuto il suo record personale di startup valutate come “unicorni”

“Scuola in chiaro” cos’è e come funziona la nuova app del MIUR

Quest’anno tra l’altro le iscrizioni online alle classi prime della scuola primaria e della secondaria di I e II grado saranno aperte dalle 8 del 7 gennaio alle 20 del 31 gennaio 2019. Ma già a partire dalle 9 del 27 dicembre 2018 si potrà accedere alla fase di registrazione su www.iscrizioni.istruzione.it

Adam’s Hand la mano bionica stampata in 3D ideata da una startup leccese

Nata dall’idea di tre giovani salentini Giovanni Zappatore, Dario Pianese e Duilio Madaro: ADAM’S Hand è la protesi mioelettrica con componenti stampate in 3D che permettono di personalizzare la lunghezza delle dita per ogni utente in base alle dimensioni dell’altra mano. La startup leccese Bionit Labs