Qurami, l’app tagliacode in altri 2 ospedali romani

Anche negli Istituti Regina Elena e San Gallicano di Roma attiva l’innovativa soluzione che consente di prendere il numeretto per l’accettazione con smartphone o tablet

Anche negli Istituti Regina Elena e San Gallicano a Roma è attiva l’app Qurami. Una innovativa soluzione tecnologica che consente di prendere il numeretto per l’accettazione, tramite smartphone o tablet, conoscere in tempo reale il numero esatto di persone davanti a sé e il tempo di attesa stimato e ricevere una notifica all’avvicinarsi del proprio turno. Tutto con un’applicazione semplice e gratuita. 

qurami

Il tempo dell’attesa può essere utilizzato per un caffè o una breve passeggiata all’aria aperta. Grazie a Qurami,  si abbattono al massimo i minuti di attesa e si migliora l’utilizzo del tempo all’interno del percorso di cura.

«Il numeretto elettronico che si strappa dal proprio smartphone tramite l’applicazione  – spiega Gianluca Ferrara, Responsabile dei Sistemi Informativi IFO, Istituti Fisioterapici Ospitalieri – è del tutto equivalente al biglietto cartaceo che si prende sul posto. In questo modo si può decidere quando partire da casa per venire in ospedale e risparmiare tempo, ottimizzare gli impegni e facilitare gli spostamenti urbani».

Qurami

«Sono molto soddisfatto di questa iniziativa – ha sottolineato Valerio Fabio Alberti, Commissario Straordinario degli IFO – alleviare paziente e famigliari con una semplice soluzione tecnologica è senza dubbio un aspetto molto importante per garantire e migliorare la qualità del servizio alla persona».

QURAMI

Di Qurami abbiamo parlato QUI, QUI,  QUIQUI,  e anche QUI.

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Blockchain, tutto quello che c’è da sapere sulla tecnologia alla base dei bitcoin

Anche chi non condivide fino in fondo l’entusiasmo dei due autori canadesi, non può essere cieco di fronte alla capacità della tecnologia di adattarsi a un’infinità di usi in campi diversissimi tra loro: dalla finanza, al retail, passando per assicurazione e sanità. Ecco una guida per capire cos’è la blockchain e perché rappresenta il futuro della Rete

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili