Qurami, l’app tagliacode in altri 2 ospedali romani

Anche negli Istituti Regina Elena e San Gallicano di Roma attiva l’innovativa soluzione che consente di prendere il numeretto per l’accettazione con smartphone o tablet

Anche negli Istituti Regina Elena e San Gallicano a Roma è attiva l’app Qurami. Una innovativa soluzione tecnologica che consente di prendere il numeretto per l’accettazione, tramite smartphone o tablet, conoscere in tempo reale il numero esatto di persone davanti a sé e il tempo di attesa stimato e ricevere una notifica all’avvicinarsi del proprio turno. Tutto con un’applicazione semplice e gratuita. 

qurami

Il tempo dell’attesa può essere utilizzato per un caffè o una breve passeggiata all’aria aperta. Grazie a Qurami,  si abbattono al massimo i minuti di attesa e si migliora l’utilizzo del tempo all’interno del percorso di cura.

«Il numeretto elettronico che si strappa dal proprio smartphone tramite l’applicazione  – spiega Gianluca Ferrara, Responsabile dei Sistemi Informativi IFO, Istituti Fisioterapici Ospitalieri – è del tutto equivalente al biglietto cartaceo che si prende sul posto. In questo modo si può decidere quando partire da casa per venire in ospedale e risparmiare tempo, ottimizzare gli impegni e facilitare gli spostamenti urbani».

Qurami

«Sono molto soddisfatto di questa iniziativa – ha sottolineato Valerio Fabio Alberti, Commissario Straordinario degli IFO – alleviare paziente e famigliari con una semplice soluzione tecnologica è senza dubbio un aspetto molto importante per garantire e migliorare la qualità del servizio alla persona».

QURAMI

Di Qurami abbiamo parlato QUI, QUI,  QUIQUI,  e anche QUI.

Amazon dona una biblioteca ibrida ad Amatrice

Inaugurata in sei moduli container nel cuore della città rasa al suolo dal terremoto una sala per la lettura di ebook sui Kindle e per l’ascolto di audiolibri sui tablet Audible, senza dimenticare i volumi cartacei

La dieta più semplice del mondo si fa con quattro pugni di cibo nel piatto

La dietologa olandese Suzy Wegel ha provato su se stessa un regime alimentare che consiste nel mangiare sempre piatti equilibrati con una porzione di carboidrati, una di proteine, due di verdure e un cucchiaio di grasso. I risultati non tarderanno ad arrivare