Timerepublik a BookCity Milano per le startup dell’editoria

Nei giorni di BookCity, a Milano (hashtag #BCM14), l’attenzione di Timerepublik sarà concentrata sulle startup dell’editoria. Dal 14 al 16 novembre

Conoscete Timerepublik? E’  una Banca del Tempo digitale. Oltre 50.000 servizi (raggruppati in oltre 300 tipologie di “talenti”) sono offerti sulla piattaforma da utenti di oltre 100 paesi del mondo. Per le prestazioni si paga e si incassa non in denaro, bensì in crediti in Tempo, spendibili per ottenere altri servizi. Ogni prestazione offerta riceve, da parte di chi ne ha beneficiato, una valutazione accurata e completa.

BookCity

Nei giorni di BookCity, a Milano (hashtag #BCM14), l’attenzione di TIMEREPUBLIK sarà concentrata sulle startup dell’editoria. Dal 14 al 16 novembre, TimeRepublik aiuteà tutti gli utenti a: promuovere i loro talenti editoriali presso la community globale, trovare i servizi di cui hanno bisogno per aiuti diretti o suggerimenti, in cambio di Tempo. Nei giorni di BCM14 saranno mostrate e usufruite “in presenza” nella Sala Studio, al Circolo Filologico di Via Clerici 10. E StartupItalia! assiste come media partner.

Per partecipare, prima di tutto bisogna iscriversi alla piattaforma: è gratis! Poi si può inserire nella bacheca delle offerte e in quella delle richieste quello che si è in grado di offrire (vedi qui il mio esempio) oppure quello che si sta cercando.

Che cos’è il PropTech e perchè cambierà il settore immobiliare

Tra il 2011 e il 2017, le società di venture capital hanno investito 9 miliardi di dollari in società PropTech. Queste nuove società, insieme alle istituzioni finanziarie all’avanguardia, apporteranno un cambiamento positivo nell’esperienza del cliente nel settore immobiliare.

Huawei P30 Pro, la nostra anteprima da Parigi

Presentata la nuova ammiraglia dell’azienda cinese. Con una fotocamera innovativa, capace di scattare foto anche nel buio assoluto. E una lente a periscopio per un super-zoom

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.