5 startup “spaziali” italiane (una sa come ripulire il cosmo)

I progetti innovativi e le startup dell’aerospaziale in Italia, dall’ecologia in orbita, ai detriti spaziali, e satelliti. E sono già eccellenze del made in Italy

 

In questa gallery, cinque tra startup e progetti che si occupano dell’aerospaziale in Italia. Dall’ecologia in orbita e detriti spaziali, ai satelliti:  D-Orbit, “Irene”Asteravia. Senza dimenticare dello Space App Camp 2014 dell’Esa, la call dell’Agenzia spaziale europea.

Un passo importante anche per le startup

Il 12 novembre 2014 la sonda spaziale della Missione Rosetta, dopo un viaggio durato dieci anni, ha sganciato il lander Philae che, con un volo in caduta libera di sette ore, è atterrato sulla cometa 67P. Un grande passo per l’umanità e per la scienza, e che apre scenari per nuove avventure spaziali. Anche per le startup italiane dell’aerospaziale.

 

Scegli la piattaforma, al resto pensa l’algoritmo: la moda dei viaggi a sorpresa

Da qualche anno a questa parte in Italia hanno sempre più successo i siti e le startup che offrono la possibilità di partire senza conoscere la destinazione: l’emozione di conoscere posti nuovi senza preoccuparsi di programmare tutto

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.