Ecco le 2 startup italiane che hanno sbancato Uk-Italy Springboard

Cloudesire e WelikeCRM sono le startup hanno superato il confronto con altre imprese finaliste: vincono un piano di internazionalizzazione con il supporto di un team di imprenditori ed esperti della rete globale del governo britannico

Cloudesire, cloud app che permette a chi vende software di vendere e distribuire le proprie applicazioni automatizzando molte operazioni e WelikeCRM,insieme di servizi, che partono dall’ascolto del web e vanno fino all’integrazione nei processi di Crm, sono le due startup che si sono aggiudicate lo UK-Italy Springboard rispettivamente per la categoria Global Entrepreneurs Programme e Creative Industries.

UK-Italy Springboard

Giunto alla quinta edizione, il UK-Italy Springboard è realizzato da UK Trade Investment Italia in collaborazione con l’acceleratore londinese Morning Boost e con il Dipartimento di Economia e Statistica dell’Università di Torino e offre ai vincitori un piano di internazionalizzazione con il supporto di un team di imprenditori ed esperti della rete globale del governo britannico.

Cloudesire (nella foto sotto) e WeLikeCrm hanno superato il confronto con altre sei imprese finaliste davanti a una giuria internazionale incaricata dell’agenzia governativa britannica UK Trade Investment, che promuove l’export e favorisce l’attrazione degli investimenti esteri nel Regno Unito.

cloudesire

La giuria, nella quale spiccavano tre tra i maggiori esperti britannici in materia di venture capital e startup ha selezionato le due imprese a maggior potenziale di crescita internazionale che ora saranno assistite nell’apertura di una base a Londra da cui fare il grande salto verso i mercati internazionali. Gli otto finalisti sono stati selezionati tra 40 imprese candidate.


Da San Francisco i nuovi trend su Intelligenza Artificiale e Machine Learning

A 10.000 chilometri di distanza e dopo 70 ore di codice e best practice internazionali, i Data Scientist di illimity raccontano quali sono i nuovi trend di Intelligenza Artificiale con cui le aziende devono misurarsi

Chi sono gli alunni “plusdotati” e perchè è importante che siano riconosciuti dal Miur

Momento storico per gli alunni plusdotati in Italia. Il Ministero dell’Istruzione “ha riconosciuto”, per la prima volta, all’interno del sistema degli alunni con bisogni educativi speciali anche quelli ad alto potenziale cognitivo. L’intervista con la presidente di Aget Italia