Super accordo Wind Gamepix. Un altro modo di fare exit

Il colosso di Telco stringe una partnership con la startup: online uno spazio dedicato agli appassionati di videogame

Una nuova piattaforma dedicata agli appassionati di videogames, online dal 2 dicembre, nata dalla partnership tra Wind e Gamepix. L’impresa di telecomunicazioni e la startup hanno stretto una partnership che ha dato vita ad un co-branding, in base al quale Wind propone ai propri clienti un nuovo servizio dedicato agli appassionati di videogames: Wind GamePix.
La piattaforma di contenuti digitali trasforma qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet e pc) in una vera e propria sala giochi virtuale, sempre aggiornata con nuovi contenuti, per garantire il massimo dell’engagement e del divertimento. I clienti Wind possono usufruire di Wind GamePix grazie ad un abbonamento al costo di 0,99 euro a settimana. Per iniziare a giocare è sufficiente disporre di una connessione, accedendo al sito www.windgamepix.it. Gli utenti quindi possono creare un avatar virtuale completamente personalizzabile, divertirsi in totale sicurezza con tanti giochi di ogni genere (azione, avventura, puzzle e sport) e competere con gli altri utenti nella classifica dei più forti.

GamePix

«Qualche mese fa a Enlabs abbiamo incontrato una delegazione di Wind – entra nel dettaglio Valerio Pullano, BIZ Development & Co-founder di Gamepix – gli abbiamo consegnato la demo di un portale di giochi già brandizzato Wind dove i giochi costituivano il contenuto prevalente. Gli abbiamo proposto un servizio di questo tipo – ha aggiunto Pullano – e ci hanno messo in contatto con il reparto adatto di Wind». Così ha mosso i primi passi il portale Wind GamePix. «Il cliente Wind al momento ha un portfolio di 50 games, ma ne arriveranno di nuovi tutte le settimane. Giocando, il cliente accumula punti a sale in classifica. In futuro non è esclusa la presenza anche di veri e propri premi».

Sul valore della partnership tra Wind e Gamepix, Pullano dice: «Per noi è un nuovo canale di visibilità. Ha anche un enorme valore comunicativo: un co-branding con un colosso come Wind significa tantissimo». Pullano ha spiegato anche: «Altrove, come in Silicon Valley, le startup hanno un grande valore per le aziende che con una partnership possono far crescere le startup». Per capirsi, le imprese innovative all’estero sono viste come dipartimenti di ricerca e sviluppo, le grandi aziende si creano un vero e proprio bacino cui attingere. «Senza avere dei costi fissi, hanno a disposizione contenuti fortemente innovativi rapidamente» ha aggiunto Pullano.
Rapporti di partnership che «spesso all’estero anticipano l’acquisto della startup da parte della grande azienda. Quella tra Wind e Gamepix è una cosa potentissima. E’ la prima volta che succede in Italia. Se le grandi aziende si interessano alle startup vuol dire che la strada è quella giusta».

 

Wind GamePix insomma conferma l’impegno di Wind verso le nuove realtà imprenditoriali, in particolare delle startup italiane. Infatti, l’iniziativa nasce all’interno di una strategia più ampia avviata da Wind nel 2011 con il lancio di Wind Business Factor, la piattaforma di business coaching e di networking rivolta alle startup e ai nuovi imprenditori.

Wind Business Factor conta oggi oltre 21.000 iscritti ed offre visibilità ad oltre 5.000 idee e startup. La strategia, rafforzata nel 2013 attraverso la partnership con Luiss Enlabs – La fabbrica delle startup, ha l’obiettivo di fornire a studenti ed aspiranti imprenditori un’importante opportunità nel mercato del lavoro, trasformando le idee di business in iniziative economiche di successo.

Gamepix ha partecipato al terzo programma di accelerazione di Luiss Enlabs La fabbrica delle startup e tuttora lavora all’interno dell’acceleratore, all’interno della Stazione Termini di Roma. Gamepix, nata nel 2013 e già leader nella distribuzione di videogiochi HTML5 sul web, consente a siti web, Telco e Media Company la realizzazione di contenuti digitali di alta qualità per intrattenere i propri utenti. I giochi HTML5 vengono pubblicati su GamePix da sviluppatori indipendenti di tutto il mondo e raggiungono milioni di giocatori in modo e veloce.

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.