Ecco le 25 startup finaliste di Tech Hub Arena (da Ala a Zeesty)

Accelerate in tre mesi da Banco di Napoli, Federico II e Camera di Commercio presentano venerdì 23 i propri progetti a investitori e imprenditori

Sono tutte startup accelerate in tre mesi da Banco di Napoli, università Federico II e Cciaa (Camere di commercio). L’arena del Tech Hub di Napoli è il palco dove cercheranno di convincere della bontà delle loro idee e del loro percorso aziendale una giuria composta da imprenditori e investitori privati. 

Chi concorre a Tech Hub Arena

Tante le idee, diversissime le soluzioni prodotte. Tra le tante c’è l’open science di ReHub, gli occhiali intelligenti di Youbiquo, c’è l’innovazione nella ristorazione di Appetitoo. E c’è Volumeet un social network basato sui gusti musicali (qui una nostra videointervista).

C’è chi ha creato un sistema di noleggio e vendite di opere d’arte contemporanea come Artroom. Housetravelling per il noleggio di alloggi nei paesi dell’area mediterranea. Ma a Napoli non poteva mancare la consegna digitale della pizza di PizzaNow. Le idee sono davvero tante, molte interessanti. Qui l’elenco. E cosa fanno.

APP-kHmG-U230868365964nHD-1224x916@Corriereinnovazione

In palio un finanziamento da 50 mila euro

Di queste solo 7 potranno ottenere un finanziamento a fondo perduto della Camera di Commercio.  Per quelle che che venerdì 23 riusciranno ad accedere al contributo si tratta di una cifra che varierà tra i 30 e i 50 mila euro.

La giuria  di Tech Hub Arena

1) Maurizio Barracco, Presidente del Banco di Napoli
2) Silvio De Simone, Commercialista
3) Antonio Falcone, Amministratore Delegato di Principia SGR,
4) Marco Gay, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria
5) Alessandro Limatola, Vicepresidente della CCIAA di Napoli
6) Massimo Marrelli, Professore Ordinario, Rettore Emerito Federico II
7) Giuseppe Martini, Ricercatore, già Direttore centrale del CNR
8) Roberto Vona, Professore Ordinario Federico II
9) Davide Turco, Responsabile dei fondi Atlante di IntesaSanpaolo

 

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Un drago virtuale sorvola uno stadio in Corea del Sud grazie al 5G. Video

Lo scorso 23 marzo l’ologramma di un essere alato ha lasciato a bocca aperta il pubblico coreano con una performance di realtà aumentata resa possibile dalla connessione ad altissima velocità

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.