Le 10 regioni italiane dove smartphone e tablet la fanno da padroni

Ecco la classifica di vente-privee, sito leader delle vendite-evento online sullo shopping in mobilità. Al primo posto il Lazio

La multicanalità è la chiave di volta dei nuovi processi d’acquisto, le nuove frontiere dell’e-commerce tracciano la strada che passa attraverso un’esperienza d’acquisto declinata su tutti i device. Il cliente finale vuole poter fare shopping in mobilità e in qualsiasi momento della giornata: l’m-commerce e lo sviluppo di dispositivi di ultima generazione come smartphone e tablet sta diventando sempre più importante. Il mobile è sempre più significativo anche per il sito di vente-privee, pioniere e leader delle vendite-evento online: il 44% del fatturato e il 65% del traffico sono infatti generati tramite dispositivi mobile. Il sito, che a settembre ha lanciato la nuova release dell’applicazione inaugurata nel 2010, ha deciso di analizzare il traffico generato da smartphone e tablet stabilendo la top ten delle regioni più connesse via mobile in Italia. 

mobile

Lazio vs Lombardia: la Capitale d’Italia è la città più mobile-oriented

Se nella classifica delle regioni sono la Lombardia e Milano a primeggiare per il più alto numero di iscritti al sito, quando si tratta di mobile Roma e il Lazio non hanno rivali: al primo posto infatti nella top ten delle regioni più attive via mobile c’è infatti proprio la regione della Capitale, seguita da Lombardia e Piemonte.

Se infatti a Milano, la città del business, si fa shopping online mescolando l’accesso tradizionale dal pc con i dispositivi mobili a seconda degli orari, a Roma lo smartphone è in assoluto il miglior alleato dei web shopper che lo utilizzano non solo per controllare la posta o comunicare attraverso programmi di messaggistica istantanea ma anche per informarsi ed acquistare in mobilità in qualsiasi momento della giornata.

Tra le categorie più acquistate su vente-privee dagli abitanti del Lazio quelle legate agli accessori (borse, occhiali da sole), high-tech vino e gastronomia, mentre tra i settori più acquistati dai lombardi soprattutto abbigliamento (donna, bambino, uomo), lingerie, vino e biglietti per spettacoli.

Se il podio sembra diviso tra Nord e Centro, anche il Sud e le Isole però si dimostrano regioni mobile-friendly: le isole soprattutto occupano il settimo (Sicilia) e il nono posto (Sardegna), mentre Campania e Puglia l’ottava e la decima posizione. Tra i settori preferiti dai siciliani soprattutto abbigliamento, gioielli e calzature per bambini , mentre i sardi acquistano soprattutto jeanswear, scarpe e orologi.

mobile

Mobile commerce: un canale sempre più importante

Se il futuro dell’e-commerce è all’insegna della multicanalità, la rilevanza del mobile continua a crescere. Andreas Schmeidler, Country Manager Italia di vente-privee, commenta così: «Internet ha rimesso il cliente al centro e lo ha reso più libero e informato: con il mobile si realizza un’esperienza d’acquisto accessibile sempre e ovunque, integrata in un’ottica multicanale».

Continua Schmeidler: «Dai dati elaborati da vente-privee emerge come il mobile sia ormai diventato una realtà integrata nella quotidianità dei nostri soci: in Italia, il 65% del traffico quotidiano di vente-privee.com è generato infatti da dispositivi mobili. Lo smartphone è una vera bacchetta magica del consumo».

Pioniere delle vendite-evento online, il sito si è dimostrato all’avanguardia anche nel settore dell’m-commerce che rispecchia bene anche il modello time-based delle vendite-evento: ogni giorno le vetrine online aprono alle 7 e i soci sanno di poter accedere ai prodotti desiderati per una durata limitata, è per questo che ogni mattina il sito registra dei picchi d’acquisto dalle 7 alle 10 tramite smartphone, così come la sera, dalle 21 alle 23, attraverso tablet.

Nel 2014 il sito ha inoltre rilevato picchi d’acquisto tramite dispositivi mobili anche durante il mese di agosto e vicino a festività come il Natale.

Anche l’anagrafica dei clienti cambia a seconda dei device utilizzati: i soci del sito sono per il 60% donne e il 40% uomini, ma quando si tratta di smartphone e tablet la percentuale degli uomini aumenta a dispetto delle donne: smartphone e tablet sono infatti device fortemente in linea con le abitudini d’acquisto maschili.

Che cos’è vente-privee.com

Pioniere e leader mondiale nel settore delle vendite-evento online con 24 milioni di soci, vente-privee è, fin dal 2001, specialista nel destoccaggio di grandi marche. L’iscrizione è gratuita e senza obbligo d’acquisto. Le vendite hanno una durata limitata che va da 3 a 5 giorni e sono organizzate in stretta collaborazione con più di 2.500 grandi marche internazionali in tutti i settori merceologici: prêt-à- porter, accessori, oggettistica per la casa, giocattoli, articoli sportivi, high-tech. La collaborazione privilegiata con le marche permette di proporre prezzi estremamente vantaggiosi.

Con oltre 2.100 dipendenti, 8 paesi europei (Francia, Spagna, Germania, Italia, Regno Unito, Austria, Belgio e Paesi Bassi), vente-privee.com ha realizzato nel 2013 un fatturato europeo globale di 1,6 miliardi di euro (+23% vs 2012). In Italia, l’azienda conta oltre un milione e novecento mila soci. vente-privee.com aderisce a Netcomm, il consorzio del commercio elettronico italiano, e si impegna a rispettarne il codice professionale e i principi di qualità.

Repower premia l’innovazione: i sei finalisti si giocano la finale al Premio Gaetano Marzotto

Riutilizzo e sostenibilità dei materiali, stampanti 3D e intelligenza artificiale nella relazione col cliente: Fili Pari, Duedilatte, Krill Design, Indigo, Namu e Userbot sono le sei finaliste candidate al Premio Repower del Premio Gaetano Marzotto che sarà consegnato a Roma il 22 novembre

Al via l’Erasmus per i giovani imprenditori europei

State pensando di avviare una vostra impresa o l’avete costituita da poco? Oppure siete imprenditori di successo alla ricerca di nuovi mercati e idee innovative? Il programma Erasmus per giovani imprenditori potrebbe fare al caso vostro

Viaggio nel mondo Pixel 3

Integrazione totale nell’universo Google. Dimensioni maxi, prezzo maxi. E una fotocamera posteriore rimarchevole. Com’è lo smartphone di Mountain View

Il forno intelligente Brava cuoce con la luce e adatta la temperatura ai cibi

Costa poco meno di mille dollari ed è stato lanciato per il momento solo sul mercato statunitense. Promette di restituire pietanze cotte in maniera uniforme con risparmio notevole di tempo ed energia

Diabete e fake news online: falsi due post su tre. La ricerca di Sanofi

Nella Giornata Mondiale del Diabete la società farmaceutica ha presentato uno studio che testimonia i rischi del web. Ma internet è anche il luogo dell’incontro e i social network possono motivare i pazienti