Unicredit Start Lab, al via la seconda edizione

Finanziare e sostenere idee di giovani talenti per trasformarle in business. Al via la seconda edizione di UniCredit Start Lab, il programma di sostegno delle start up innovative sviluppato da UniCredit. Un’idea che si rivolge a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo operanti nei 4 settori del Life Science, del Clean Tech, del Digital… Read more »

Finanziare e sostenere idee di giovani talenti per trasformarle in business. Al via la seconda edizione di UniCredit Start Lab, il programma di sostegno delle start up innovative sviluppato da UniCredit. Un’idea che si rivolge a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo operanti nei 4 settori del Life Science, del Clean Tech, del Digital e dell’Innovative Made in Italy come spiega Paola Garibotti – Head of Country Development Plans di UniCredit (qui come è andata la prima edizione)

“Il nostro obiettivo è prendere le aziende nella fase di concepimento e portarle fino alla Exit. Questo attraverso le competenze di UniCredit, visto che abbiamo una piattaforma di persone e contatti e attraverso i milioni di clienti che abbiamo in Italia e all’estero. La nostra idea è di fare circa 10 ticket all’anno, che vanno da 50 a 250 mila euro in funzione del settore di appartenenza. Vengono dati attraverso un finanziamento bullet a sette anni che consente di rimborsare il capitale in un periodo ampio che da agilità nel corso del periodo”.

Anche il Ministero per lo Sviluppo Economico è in prima linea nel supporto delle start up come spiega Mattia Corbetta, membro della segreteria tecnica.

“Nel 2012 il ministero è stato promotore del cosiddetto start up act, la legge per il supporto alle in tutto il ciclo di vita, questa legge è stata implementata e sta andando molto bene. Il sistema finanziario finalmente guarda a questo mondo non come una nicchia ma un punto su cui fare sviluppo e business, ma c’è ancora molta strada da fare, rispetto al sistema americano e israeliano, ma l’Italia ha tutte le carte in regola per competere con questi sistemi”.

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Un drago virtuale sorvola uno stadio in Corea del Sud grazie al 5G. Video

Lo scorso 23 marzo l’ologramma di un essere alato ha lasciato a bocca aperta il pubblico coreano con una performance di realtà aumentata resa possibile dalla connessione ad altissima velocità

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.