3 startup europee IoT scelte dall’incubatore europeo Breed Reply

Breed Reply, annuncia di aver firmato Term Sheet con tre startup in ambito Energy, Home e Health. Ecco quali sono e cosa fanno

Breed Reply, l’incubatore avanzato di Reply specializzato nel finanziamento e supporto per lo sviluppo di start-up in ambito Internet degli Oggetti (IoT) in Europa e USA, annuncia di aver firmato Term Sheet con tre startup negli ambiti Health, Smart Home ed Energy. L’investimento complessivo di 2.435.000 sterline per quote di partecipazione che variano dal 20% al 70%, si inserisce nella strategia di sviluppo di Reply legata all’Internet degli Oggetti e alle Wearable Technologies, ambito quest’ultimo, nel quale Reply è entrata dal 2014 con Sensoria (www.sensoriafitness.com) e Xmetrics (www.xmetrics.it).

Leggi qui quando è nato Breed Reply e cosa è

Tra le oltre 130 richieste pervenute da tutto il mondo in un solo mese, le startup che Breed Reply ha selezionato sono state scelte per l’elevato livello di innovazione dei prodotti presentati e per i loro team di persone di talento, in grado di coniugare eccellenza con idee innovative e potenziale di mercato.

reply-startup-italia

1) Health 

BrainControl (www.braincontrol.it) è una startup italiana che ha sviluppato una tecnologia assistiva controllata dalle onde celebrali e che permette a persone affette da patologie come SLA (Sindrome Laterale Amiotrofica), Sclerosi Multipla, Lesione traumatica o ischemica, di comunicare con il mondo che li circonda. BrainControl utilizza la tecnologia “brain-computer interface” (BCI) che, attraverso un dispositivo posizionato sulla testa, interpreta la mappa elettrica corrispondente a determinate attività celebrali, consentendone l’impiego per controllare dispositivi esterni, come per esempio computer o tablet. BrainControl ha vinto l’eHealth Solution EU Competition e il premio Gaetano Marzotto.

2) Smart Home

Cocoon (https://cocoon.life) è una startup Inglese che ha ideato un sistema di allarme intelligente e dal design accattivante che consente di monitorare in tempo reale tutto cio’ che succede in casa, senza bisogno di ulteriori sensori o lavori di installazione. Evita i falsi allarmi poiche’ auto apprende cio’ che è consuetudine in casa, e quando succede qualcosa di inusuale, invia notifiche e video in alta risoluzione attraverso l’app dedicata sullo smartphone. Cocoon ha ricevuto il London Design Award ed e’ stata nominata da Forbes come una delle top startup emergenti del 2015.                     

3) In ambito Energy

Greeniant (www.greeniant.net) è una startup Olandese che ha realizzato una soluzione che permette di analizzare i dati dei consumi di energia registrati dai contatori elettrici delle abitazioni. Greeniant fornisce alle compagnie erogatrici di energia elettrica e agli utilizzatori finali, uno strumento in grado di analizzare i consumi del singolo elettrodomestico al fine di rendere piu’ efficiente l’utilizzo di energia riducendone i consumi stessi e le emissioni di CO2. Uno dei vantaggi di Greeniant è che non sono necessari apparati esterni aggiuntivi da applicare agli elettrodomestici in quanto tutta le gestione e l’analisi si basa sui dati raccolti direttamente dal contatore elettrico. Greeniant è stata premiata tra le Disruptive Technology dal Comitato Europeo EIT-ICT labs ed è stata vincitrice del premio Apps for Energy Challenge.

“Siamo molto soddisfatti dei ritorni avuti dalla prima iniziativa IOT Best in Breed – ha dichiarato Emanuele Angelidis, CEO di Breed Reply –  e a questo proposito siamo già al lavoro per il lancio della prossima edizione. Queste tre nuove aziende partner rappresentano l’eccellenza sia in termini di innovazione nell’Internet degli Oggetti che nella qualita’ dei team che le compongono. Il supporto manageriale che BrainControl, Cocoon e Greeniant riceveranno da Breed Reply in aggiunta all’investimento, permettera’ loro di accelerare l’offerta di soluzioni utili e di successo sul mercato.”

Breed Reply – basata a Londra, con sedi in Germania e Italia – offre tre servizi fondamentali: finanziamenti a livello “seed” e “early stage”; aiuti concreti con forte trasferimento di competenze imprenditoriali, manageriali e tecnologiche e, grazie all’ecosistema Reply, un coinvolgimento a medio lungo termine per far affermare le startup nei loro mercati di riferimento.

Breed Reply

Breed Reply, l’incubatore avanzato di Reply, finanzia e supporta lo sviluppo di start-up in ambito Internet degli Oggetti (IoT) in Europa e USA. Basata a Londra, con sedi operative in Germania e Italia, Breed Reply affianca imprenditori e giovani talenti nel portare velocemente nuove idee sul mercato, attraverso tre servizi fondamentali: finanziamenti a livello “seed” e “early stage”; aiuti concreti con forte trasferimento di competenze imprenditoriali, manageriali e tecnologiche e un coinvolgimento a medio lungo termine per affermare le startup nei loro mercati di riferimento. In ambito IoT le principali aree di aree di focalizzazione di Breed Reply sono Fitness and Welness, Healthcare, Smart Home, Manufacturing, Transportation e Energy. www.breedreply.com

Reply

Reply [MTA, STAR: REY] è specializzata nella progettazione e nell’implementazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali. Costituita da un modello a rete di aziende altamente specializzate, Reply affianca i principali gruppi industriali europei appartenenti ai settori Telco & Media, Industria e Servizi, Banche e Assicurazioni e Pubblica Amministrazione nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi del Big Data, Cloud Computing, Digital Media e Internet degli Oggetti. I servizi di Reply includono: Consulenza, System Integration e Digital Services. www.reply.eu

Chi è Pony Ma, CEO di Tencent e uomo più ricco di Cina

Dalle umili origini sull’isola di Hainan alla passione per l’astronomia, dagli studi a Shenzen alla creazione dell’impero con cui ha conquistato il digitale del Dragone. Il ritratto dell’uomo a capo del colosso tech capace di superare Facebook

Mastercard vuole “Accelerate” le startup fintech

Nuovo programma per spingere la crescita industriale delle giovani aziende del settore e le bache digitali. Già trenta quelle supportate dal colosso dei pagamenti

Le cinque startup finaliste di InnoVits Gymnasium si presentano alla serata finale

Siamo arrivati al punto cruciale di un percorso di accelerazione che nasce dall’interazione reciproca di founder, manager, semplici curiosi di innovazione, che si scambiano idee e feedback l’un l’altro, in libertà e rispetto