Le Nazioni Unite chiamano le startup a vocazione sociale: parte la call di #Ideas4Change

Per partecipare c’è tempo fino al 28 febbraio. Una sfida per le startup a vocazione sociale che si terrà a Ginevra il 14 aprile al palazzo delle Nazioni Unite. Qui tutti i dettagli su come partecipare

Nel 2015 ricorre il 70° anniversario delle Nazioni Unite ed è l’anno entro cui i 193 stati membri si impegneranno con i nuovi Obiettivi di Sviluppo del Millennio a raggiungere grandi finalità per migliorare il benessere dell’umanità e la salute del pianeta. Gli obiettivi riguardano lo sviluppo sostenibile globale ed è a questo proposito che vorremmo segnalarvi un appuntamento molto significativo.

Palazzo Onu - Ideas4Change
Cos’è Unece Ideas for Change Award

Si tratta di “UNECE Ideas for Change Award, una startup competition promossa da UNECE (Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite) che si terrà a Ginevra al Palazzo delle Nazioni il 14 aprile. Il concorso ha scadenza il 28 febbraio 2015 e mira a intercettare idee imprenditoriali per lo sviluppo sostenibile e la green economy – innovazione di prodotti, applicazioni tecnologiche, innovazione sociale e innovazione di processi.

I finalisti del premio saranno invitati a presentare le loro proposte a Ginevra, durante la 66ª sessione della commissione UNECE. I delegati dei 56 Stati membri UNECE, insieme a una giuria di esperti internazionali provenienti dal mondo del business, della scienza, e della cooperazione internazionale (→ per conoscere la composizione della giuria, clicca qui), voteranno le tre migliori proposte, che saranno premiate in una cerimonia ufficiale e a cui verrà offerto un coaching per lo sviluppo del loro progetto.

I progetti vincitori alimenteranno il programma di lavoro che UNECE porterà a settembre a New York all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite in occasione dell’adozione dei prossimi Obiettivi del Millennio: esempi concreti per dimostrare come attraverso soluzioni imprenditoriali innovative si possano affrontare le sfide sociali e ambientali globali e al contempo creare nuovi business di successo.

Vi invitiamo ad aderire perché: UNECE Ideas for Change Award rappresenta un’occasione di visibilità mondiale per la vostra startup; perché avrete modo di presentare il vostro business su un palcoscenico internazionale e interagire con una giuria qualificata; perché si tratta di un evento inedito e perciò interessante da testimoniare: per la prima volta sul fenomeno startup vengono puntati i riflettori del sistema delle Nazioni Unite, la massima organizzazione internazionale, chi non vorrebbe esserci?

Agenda e processo di selezione

28 febbraio 2015: scadenza per inviare i progetti, è necessaria la compilazione di un questionario descrittivo online.

20 marzo 2015: terminano le selezioni e, in caso di successo, si viene invitati a sviluppare e presentare la proposta definitiva

Tra il 1 aprile e il 10 aprile 2015 occorre presentare la proposta definitiva, secondo le modalità che verranno indicate da UNECE, inoltrandola a: [email protected]

14 aprile 2015: incontro dei finalisti con la giuria di esperti e la selezione finale dei tre vincitori del premio al Palazzo delle Nazioni a Ginevra. UNECE coprirà le spese di viaggio e soggiorno in conformità con le norme e i regolamenti delle Nazioni Unite.

→ Per approfondimenti sull’agenda e il processo di selezione, clicca qui.

Requisiti di eleggibilità

Essere residenti in uno Stato membro di UNECE;

  • essere una società o organizzazione non-profit fondata non più di 24 mesi prima della pubblicazione del presente bando; oppure un team di persone che intendono avviare una società o una organizzazione non-profit; oppure un gruppo di studenti laureati e/o ricercatori interessati a creare partnership con una società per sviluppare un nuovo prodotto o servizio;
  • essere in grado di presentare il prodotto, servizio o idea in inglese;
  • essere disponibili a partecipare alla cerimonia di Ginevra il 14 e 15 aprile 2015.

Criteri di selezione

Riguardano il potenziale dell’impatto sociale e ambientale, la sostenibilità, la qualità del progetto aziendale, le qualifiche del gruppo di lavoro.

Per approfondimenti sui requisiti di eleggibilità e sui criteri di selezione clicca qui.

Aree di interesse

Housing, design urbano e smart city; commercio e tracciabilità dei prodotti; energia; food; trasporti; moda sostenibile; ambiente; statistica e big data.

→ Per approfondimenti sulle aree di interesse clicca qui.

Ti potrebbe interessare anche

Le 10 migliori startup italiane di innovazione sociale (da Le Cicogne a Qurami)

L’elenco, i numeri, i dipendenti, le idee, i finanziamenti delle migliori aziende di social innovation su cui puntare nel 2015

16 punti per capire cos’è e come funziona una startup cooperativa

1. Coniugare i valori dell’innovazione La cooperazione è antica e anacronistica o è moderna e proiettata nel futuro? Questa domanda, lanciata da Alfredo Morabito a inizio lavori, è stato il leit motiv che ha accompagnato gli interventi nel corso della giornata. Da questa domanda è nata anche la sfida che ha dato il via al… Read more »

Come ottenere i finanziamenti del bando Smart&Start in 10 punti

Guida completa al bando nazionale per il finanziamento di startup innovative. A disposizione fino a 1,5 milioni per azienda

FabriQ: l’innovazione sociale targata Quarto Oggiaro

140 mila euro per 5 startup che operano nel sociale: apre FabriQ, l’incubatore del Comune di Milano. Tajani: “Vogliamo rispondere ad una sempre maggior richiesta di spazi da parte di giovani talentuosi”.

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Un drago virtuale sorvola uno stadio in Corea del Sud grazie al 5G. Video

Lo scorso 23 marzo l’ologramma di un essere alato ha lasciato a bocca aperta il pubblico coreano con una performance di realtà aumentata resa possibile dalla connessione ad altissima velocità

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.