#NuoveArrivate Nasce Qclean, lavanderia e sartoria a domicilio

La piattaforma funziona semplicemente collegandosi al sito e aprendo un account. Il servizio per ora è attivo a Milano

Prenotare il ritiro e consegna dei propri capi d’abbigliamento puliti a domicilio, semplicemente collegandosi in rete. L’idea della lavanderia on demand l’hanno avuta Annamaria Caruso e Antonio Frustillo, coniugi che aprono oggi Qclean, startup milanese nel settore delle pulizie che permette di prenotare servizi inerenti alla cura dell’abbigliamento, dalla lavanderia alla sartoria, direttamente a casa propria.

Qclean

La piattaforma funziona semplicemente collegandosi al sito e aprendo un account. Il servizio è attivo a Milano (Assago Milanofiori) e permette di ricevere i propri capi lavati o stirati, pianificando ora e luogo di consegna. Se si evidenza l’urgenza la piattaforma garantisce il trattamento dei capi anche in giornata.

Qclean I fondatori di Qclean

 

Oltre ai classici servizi di lavanderia di abbigliamento e biancheria per la casa (comprese tende e bianco da tavola o da letto) Qclean offre, inoltre, smacchiatura di capi delicati (anche pelle, pelliccia e camoscio), il servizio di stiratura a mano, e di sartoria per modifiche, orli e riparazioni a domicilio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Google, Facebook e marketing digitale: così il turismo in Portogallo fa numeri e dà lavoro

Visibilità nelle ricerche online e offerte personalizzate. Ecco come il Paese lusitano ha fatto delle proprie bellezze un business, con un fatturato 2016 di 11 miliardi (e 40 mila posti di lavoro in oltre 4 mila aziende)

Un robot subacqueo ha ispezionato i reattori di Fukushima

Per analizzare l’entità dei danni del terremoto del 2011 nella centrale nucleare di Fukushima, gli scienziati stanno usando un piccolo robot a forma di pesce che ha restituito le prime immagini del reattore

Questa startup di Wylab trova borse di studio per atleti | Usa College Sport

Selezionare borse di studio per atleti nelle università statunitensi, questa la mission del progetto di Deljan Bregasi: «Abbiamo relazioni con 2000 diverse università e possiamo comunicare con migliaia di allenatori di 14 sport diversi»