Ecco le 3 startup del food scelte da Barilla Good4

Barilla Good4, il contest di Barilla per le startup del settore alimentare, ha i suoi 3 vincitori: Smart Food, Haitian Heirloom Seed Bank e Sashaktikiran. Ecco chi sono e cosa fanno

Barilla Good4 – Start Up the future, il contest di Barilla dedicato alla idee innovative per il settore alimentare con lo scopo di favorire uno sviluppo sostenibile, ha i suoi 3 vincitori: si tratta di Smart Food: more than an e-commerce, Haitian Heirloom Seed Bank e Sashaktikiran – a ray of empowerment. Il contest è stato realizzato in collaborazione con SDA Bocconi School of Management di Milano e l’incubatore Speed MI UpCesare Alfredo Guerreri e Marco Casassa Wouter dall’Italia, Junior Beauvais, Fan Wan e Enel Delice da Haiti e Gaurav Sharma e Abhishek Sharma dall’India si sono portati a casa 200.000 Euro di premio, il tutoring in SDA Bocconi e il supporto nella realizzazione delle loro startup vincenti.

BarillaGood4Food

I 3 vincitori

La call per i progetti è stata fatta online, tra siti e blog di settore di tutto il mondo; da lì sono stati selezionati i finalisti, tutti under 30, che lunedì 16 febbraio hanno presentato i loro progetti davanti a una giuria internazionale composta da rappresentanti del mondo accademico e dell’imprenditoria. Ma quali sono state le idee vincitrici del concorso?

Nella categoria Good4 our Wellbeing, che premia i progetti nutrizionali e di sicurezza alimentare ha vinto l’italiana Smart Food: more than an e-commerce di Cesare Alfredo e Guerreri Marco Casassa. Un portale di vendita di prodotti biologici basata sui valori nutrizionali certificati da un Comitato Scientifico con una particolare attenzione alla stagionalità degli alimenti e al target dei consumatori.

SmartFood

Per Good4 our Planet, soluzioni innovative mirate alla sostenibilità del Pianeta, l’idea vincente è stata Sashaktikiran – a ray of empowerment. Il progetto di Gaurav Sharma e Abhishek Sharma vuole superare i limiti della catena alimentare indiana semplificando il processo di distribuzione dei chicchi di grano, educando gli agricoltori e riducendo gli sprechi.

Sashaktikiran

Tra i progetti che riguardano il benessere degli individui, Good4 our Communities, hanno ottenuto il primo posto Junior Beauvais, Fang Wan e Enel Delice con la loro Haitian Heirloom Seed Bank. Il progetto è volto a espandere e promuovere l’utilizzo di semi Heirloom di Haiti a beneficio delle comunità, dell’economia e dell’ambiente.

HaitianHeirloomSeedBank

Per l’area dell’educazione alimentare, Good4 our Knowledge, invece, erano già stati scelti tre vincitori:

Seeding the future: per creare una consapevolezza e una conoscenza nei bambini sugli aspetti culturali e di sostenibilità del cibo in modo semplice, divertente e coinvolgente.

Raw, nutritional, cold-pressed beverages: contro il cibo spazzatura, un progetto che si propone di produrre e vendere bevande di frutta e verdura spremute a freddo.

My real food: questo programma vuole trasformare il rapporto con il cibo in sane abitudini. Dalla pianificazione di un pasto equilibrato, alla scelta di acquisto dei migliori ingredienti, alla migliore cottura.

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.