Trenitalia, accordo con Loco2: un biglietto unico da Londra a Napoli

L’azienda del trasporto pubblico su rotaia dà l’ok (dopo 4 nazioni Ue) a integrare i biglietti online con gli altri operatori nel sistema creato dalla startup londinese Loco2. Ci sarà un solo biglietto per viaggiare in Europa

Trenitalia Loco2

Trenitalia stringe una partnership con la startup londinese Loco2 che consente la prenotazione online di biglietti per viaggiare in tutta Europa. Loco2 è riuscita ad integrare sei sistemi di prenotazione online di biglietti tra Inghilterra Francia, Spagna, Germania e Italia. Da febbraio sarà dunque possibile viaggiare da Londra a Napoli con una sola prenotazione online, senza doversi più spostare da portale a portale. L’accordo, secondo quanto riportato da TechCrunch, sarà rivelato pubblicamente il 3 marzo. Qualche mese fa invece Loco2 aveva già stretto un accordo con Italo per offrire lo stesso servizio.

L’azienda italiana del trasporto su rotaie è stata l’ultima ad essersi affidata a Loco2, dopo i servizi di trasporto e di prenotazione di biglietti online di Regno Unito, Fracia, Spagna e Germania. «Trenitalia ha consolidato la nostra posizione di leader in questo settore» ha detto il confounder di Loco2 Jamie Andrews. «E la cosa che ci rende più orgogliosi è che abbiamo fatto questo senza aver mai avuto il supporto di venture capitalists diversamente dai nostri diretti competitors (CapitaineTrain e SilverRail, ndr)».

Loco2 ha deciso sin da subito di concentrarsi solo sul trasporto su rotaie a livello internazionale. Non ha mai cercato di integrare offerte diverse (come ad esempio hanno fatto Rome2Rio e GoEuro, individuando in questa scelta una strategia di crescita precisa. «Abbiamo avuto una crescita enorme lo scorso anno e siamo sicuri che il 2015 sarà ancora più positivo visto che possiamo vantare la copertura dell’intera Europa» continua Andrews.

Loco2 ha raccolto lo scorso anno circa un milione di sterline in seed funding da diversi business angels (tra cui Angelo Investment Network). A breve verrà rilasciata un’app per iOs e Android, mentre nuovi accordi con altri operatori nazionali saranno rivelati nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’incredibile storia di Mashape e Augusto Marietti (che ha fatto bene a lasciare l’Italia quando gli dicevano “sei troppo giovane”)

A 18 anni aveva inventato Dropbox prima di Dropbox, ma nessuno lo finanziò. Poi, quando con 2 amici ha lanciato Mashup, un marketplace dove gli sviluppatori vendono “pezzi” di software, ha scelto di lasciare l’Italia, destinazione San Francisco. L’idea piace, e ci credono anche il papà di Uber e quello di Amazon e oggi la sua azienda vale decine di milioni di dollari. No, non è un film: è la storia di Augusto Marietti

Dal sushi alla Coca-cola, un progetto ci mostra quanto zucchero c’è negli alimenti

SinAzucar è il progetto spagnolo che fotografa gli alimenti che si trovano comunemente nelle nostre case per mostrarci quanto zucchero raffinato effettivamente contengono

Dai soldi al network, i 4 contributi delle corporate alle startup. Il caso Tecno a Napoli

Il contributo di una corporate alla startup, secondo L’advisor Giovanni De Caro, dovrebbe essere erogato secondo una precisa scala di priorità. L’open innovation di una società di Napoli e le modalità di investimento nelle startup