100 startupper su un’isola per 20 giorni (qui come partecipare)

20 giorni su un’isola da sogno dove sviluppare un’idea disruptive. E’ quanto succederà a Minorca, l’isola spagnola dell’arcipelago delle Baleari, a poche miglia da Barcellona. La call per partecipare scade il 20 aprile

computer-beach

20 giorni su un’isola da sogno dove sviluppare un’idea disruptive. E’ quanto succederà a Minorca, l’isola spagnola dell’arcipelago delle Baleari, a poche miglia da Barcellona. L’iniziativa si chiama Menorca Millennials e secondo il suo promotore Ricard Garriga «chi parteciperà al viaggio avrà la possibilità di ridurre il proprio “rumore mentale”, e spingere sulla creatività». Non accadrà in modo che ognuno sarà per conto proprio, ma attraverso incontri con persone stimolanti , startupper, imprenditori, innovatori da tutto il mondo. Ma circondati dal mare, lontani dai ritmi delle città.

Chi potrà partecipare a Menorca Millennials?

100 persone soltanto potranno partecipare. Chi? Startupper (ovvio) che hanno ottenuto investimenti importanti nel proprio business, con un forte background imprenditoriale, che sappiano parlare bene inglese e abbiano abitato all’estero per almeno sei mesi. E che credano nel motto: «work hard, play hard». Ma tutti i dettagli sui profili richiesti potranno essere scoperti nel modulo di iscrizione al programma. 

Quanto costa Menorca Millennials?

Il biglietto per partecipare costerà per ognuno 4mila euro. Non poco. Il prezzo non include il volo ma soltanto il pernottamento nell’isola e il cibo. «Vogliamo che chi partecipa sia concentrato sulle cose da fare invece che preoccupato di cosa cucinare o mangiare» spiega Garriga. Che il costo della trasferta debba essere in parte coperto dai partecipanti è un modo per «stimolare» i partecipanti a prendere le cose sul serio. Non è un prezzo accessibilissimo per tutti gli startupper, questo lo hanno ammesso anche i promotori dell’inziativa. Ad ogni modo per chi non potrà permettersi i costi ci saranno delle borse di studio.

Ah, infine, il bando scade il 20 aprile. Qui per partecipare.

La startup FunNow sbanca a Taiwan e attira i soldi di Alibaba

L’app propone eventi last minute per i cittadini di Taipei. Dopo il nuovo round di investimenti sbarcherà in tutta l’Asia orientale. Una storia che ci dice molto sui rapporti tra l’isola e la Cina

MyLab Nutrition, la campagna crowdfunding per la startup degli integratori alimentari

Integratori monodose e con formula personalizzata che vengono consegnati a domicilio h24: MyLab vuole diventare un punto di riferimento nel settore e per farlo lancia una campagna da 300K su Mamacrowd

Klimahouse Startup Award 2019, la call dedicata all’efficienza energetica in edilizia

La terza edizione alla Fiera di Bolzano ospiterà ben 32 startup: incontri e matchmaking con imprese e partner strategici, più 30K in servizi di montepremi alla prima classificata. Per candidarsi c’è tempo fino al 19 novembre