Club Digitale investe 200 mila euro in RiparAutOnline

Club Digitale investe 200.000 euro in RiparAutOnline, piattaforma che permette agli utenti di richiedere online preventivi per la manutenzione auto

Club Digitale investe 200.000 euro in RiparAutOnline, piattaforma che permette agli utenti di richiedere online preventivi per la manutenzione ordinaria e straordinaria del proprio veicolo. Con già 5.000 autofficine registrate, l’investimento permetterà alla startup incubata presso l’I3P del Politecnico di Torino di accelerare il proprio sviluppo raggiungendo una leadership in un mercato, quello dell’automotive, ricco di opportunità e dal grande potenziale.

Club Digitale, primo club italiano di investimenti in startup, annuncia di aver completato il suo primo investimento da 200.000 euro per una quota del 20% del capitale di RiparAutOnline, piattaforma che permette agli utenti di richiedere online preventivi per la manutenzione ordinaria e straordinaria del proprio veicolo. La startup, supportata dall’Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino (I3P), conta già tra i propri soci Club Italia Investimenti 2.

RiparAutOnline mette in contatto chi ha bisogno di riparare il proprio veicolo e chi può farlo al prezzo più conveniente e nelle vicinanze. Idea semplice, che funziona. In soli due anni il team di RAO ha raggiunto l’obiettivo di 5.000 autofficine registrate al servizio e più di 25.000 preventivi richiesti. Nel 2014, RiparAutOnline ha visto un incremento degli interventi richiesti del 42% rispetto all’anno precedente.

Il più grande motore di ricerca di officine

Negli ultimi tre mesi la piattaforma ha registrato una crescita media delle visite del 73% (su ciascun mese precedente) e un aumento medio del 47% per quanto riguarda le pagine viste. Grazie a questi numeri, RiparAutOnline è il principale motore di ricerca italiano di autofficine. I risultati raggiunti da RAO sono il frutto delle competenze dei tre soci fondatori maturate in aziende del settore. Aurelian Vacariuc e Fabio Petitti, anima tecnologica del team, dal 2008 hanno lavorato allo sviluppo di sistemi software di Reale Mutua Assicurazioni mentre Marco Iacuaniello, specializzato nella pianificazione strategica di progetti di marketing, sfrutta le sue competenze per conquistare il mercato.

“L’investimento di Club Digitale è l’iniezione di carburante che permetterà a RiparAutOnline di accelerare il proprio sviluppo raggiungendo, nei prossimi 12 mesi, 13.000 autofficine aderenti al servizio e 980.000 utenti unici, da cui si prevede una generazione di 66.000 preventivi” hanno sottolineato i fondatori di RiparAutOnline.

“RiparAutOnline ha conquistato subito la nostra fiducia. In loro abbiamo individuato il team giusto con la giusta idea per un mercato, quello dell’automotive, ricco di opportunità e dal grande potenziale. Oggi c’è la conferma che l’idea di RiparAutOnline funziona e ha solo bisogno di nuove risorse, come l’investimento di Club Digitale, per diventare leader di mercato” ha sottolineato Marco Cantamessa, presidente di I3P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

100 startupper su un’isola per 20 giorni (qui come partecipare)

20 giorni su un’isola da sogno dove sviluppare un’idea disruptive. E’ quanto succederà a Minorca, l’isola spagnola dell’arcipelago delle Baleari, a poche miglia da Barcellona. La call per partecipare scade il 20 aprile

12 cose che ho capito sul coworking alla conferenza europea di Lisbona

Alla Europe Conference in Portogallo c’era anche Damiano Ramazzotti di Talent Garden

5 paure frenano gli investimenti in startup (e 5 consigli su come superarli)

Roberto Bonanzinga di Balderton Capital, uno dei maggiori fondi di investimento europei, spiega come superare le paure che Founder e Funder hanno in comune

500mila euro a Waynaut, tutti i trasporti in una piattaforma unica in Europa

Un aggregatore di trasporti tradizionali ed innovativi in Europa con una copertura attuale dell’80% del territorio nazionale: si chiama Waynaut

Dai banchi di scuola al pitch. I finalisti del progetto “A Scuola di Startup” a DigithON 2017

Il progetto realizzato da AuLab ha coinvolto per il terzo anno consecutivo studenti delle scuole secondarie superiori. Il team vincitore sarà premiato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bari e Bat. Abbiamo intervistato Davide Neve, CEO di AuLab

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.