Accordo Talent Garden Digital Magics: «Nasce il più grande hub dell’innovazione in Italia»

Talent Garden e Digital Magics firmano un accordo per favorire lo sviluppo dell’ecosistema in Italia. Previsto l’apertura di 50 nuove sedi. Inoltre Digital Magics acquisisce il 10% di TAG (e fino al 28%)

Comunicato StampaTalent Garden (TAG), il più grande network di coworking europeo focalizzato sul digitale, e Digital Magics, venture incubator certificato di startup innovative quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), hanno firmato una partnership per creare una filiera dell’innovazione italiana che possa essere un riferimento europeo per lo sviluppo dell’ecosistema.

In cosa consiste l’accordo

Per la prima volta in Italia, due realtà verticali ognuna nel proprio settore, decidono di lavorare insieme per agevolare la crescita delle imprese innovative. Le aziende che fanno parte del network Talent Garden potranno così trovare ulteriori spazi fisici e servizi per far crescere il proprio business e avranno la possibilità di entrare in contatto con la rete di aziende e investitori di Digital Magics e di Tamburi Investment Partners (TIP) – partner strategico di Digital Magics –  in modo da diventare protagoniste anche sui mercati europei.

L’accordo prevede il supporto da parte di Digital Magics per lo sviluppo dei campus TAG e dei suoi servizi, puntando all’apertura di 50 nuovi spazi in Europa entro il 2018.

Digital Magics e le sue partecipate avranno accesso al network TAG e in ogni sede locale verranno attivati congiuntamente servizi di incubazione e di “Open Innovation”, con l’obiettivo di creare la più completa piattaforma di co-working, “Open Innovation” e accelerazione italiana.

Talent Garden
Il più grande hub di innovazione in Italia

Parallelamente Digital Magics ha concluso una partnership anche con TIP finalizzata al supporto del network di Digital Magics e Talent Garden, favorendo ulteriori investimenti nelle startup e scaleup digitali e lo sviluppo dei programmi di digitalizzazione delle imprese eccellenti dell’Italia.

“Siamo un Paese non considerato in Europa nell’innovazione digitale perché fatto da tanti piccoli player, con questo accordo vogliamo iniziare un percorso di sinergia e verticalizzazione in cui ogni operatore si specializza nelle sue competenze e diventa rilevante a livello europeo. Bello vedere realizzato un accordo con Digital Magics per far crescere il sistema” commenta Davide Dattoli, Co-Founder e CEO di Talent Garden. “Questo è un primo passo molto importante per tutto il sistema Italia, ed è solo una delle importanti sinergie che stiamo stringendo con molte imprese dell’ecosistema per cominciare a fare davvero sistema in Italia”.

Digital Magics acquista il 28% di Talent Garden

Nelle città dove è presente, riesce a coinvolgere tutti gli attori, le istituzioni e le aziende locali, creando così un forte impatto sul territorio grazie all’innovazione e al digitale. Digital Magics grazie anche al rafforzamento patrimoniale concordato con TIP si inserisce in questo quadro, acquisendo una quota del 10%, di Talent Garden, incrementabile fino al 28%, per accelerare ancora di più la crescita del CoWorking Campus e dare un’ulteriore opportunità ai membri della rete TAG che possono così usufruire di tutti i servizi di incubazione e investimento offerti dal venture incubator.

Talent Garden continuerà a rimanere un reale aggregatore nei confronti di tutti gli attori dell’innovazione, così come si è posizionato negli scorsi tre anni, riuscendo a far collaborare all’interno dei propri spazi realtà diverse per far crescere l’ecosistema e creare una piattaforma fisica per il sistema Paese.

Ti potrebbe interessare anche

E’ StartupItalia! il maggiore influencer in rete sulle startup (infografica)

Talent Garden e IBM Italia hanno realizzato uno studio sui maggiori influencer in rete sul mondo delle startup e sugli eventi dell’innovazione più seguiti su Twitter. StartupItalia! è tra le testate più seguite sui social

Il Mobile World Congress secondo 3 startupper italiani (e 9 consigli per goderselo)

Un report sul Mobile World Congress fatto da tre startupper italiani, i ragazzi di GamePix che danno anche 9 consigli su come viverlo bene

La top 100 del 2015 di StartupItalia! L’anno di Matteo (non lui; Matteo Lai)

Ecco l’ebook con la hit parade di Riccardo Luna: Al 1° posto Matteo Lai (Empatica), 2° classificato Max Ciociola (MusicXmatch), 3° Davide Dattoli (Talent Garden)

Questo programma ti permetterà di portare la tua startup a New York (da subito, qui i dettagli)

La Italian Trade Commission ha avviato un programma per attirare startup italiane nella Grande Mela. Un’opportunità per tutti da subito, e c’è chi ne ha già approfittato

Blockchain per i rifugiati: ecco come la usa (bene) la Finlandia

Il progetto con la startup locale Moni coinvolge migliaia di persone: una carta-conto e un’identità digitale memorizzate su blockchain pubbliche lavorano per l’inclusione sociale dei migranti

Lo Zaino Digitale | Cos’è e come funziona lo spazio virtuale per studenti voluto dagli editori

Un unico punto di accesso per poter consultare da pc, tablet o smartphone libri di testo e materiali digitali integrativi. L’intervista al presidente dell’Associazione Italiana Editori, Ricardo Franco Levi

Una startup slovacca produce su ordinazione case trasportabili. Ecocapsule

Questi moduli abitativi producono energia pulita e filtrano l’acqua piovana. Possono essere posizionati dovunque e offrono una soluzione a chi non vuole rinunciare né alla comodità né all’avventura dell’esplorazione

Con l’#AXAChallenge gli studenti della Bocconi progettano l’assicurazione del futuro

Cento universitari parteciperanno alla competizione lanciata dal gruppo assicurativo per elaborare un progetto di impresa nel settore. I vincitori saranno premiati a febbraio 2018 con uno stage in azienda