Il 5 per mille andrà anche alle Piccole e medie imprese (grazie al crowdfunding)

Per la prima volta in Italia, grazie all’accordo tra la piattaforma di crowdfunding e Zefiro, il 5 per mille può essere destinato alla ripresa delle Pmi. Obbiettivo: «creare occupazione e incentivare l’imprenditoria»

Il 5 per mille va in soccorso della piccola e media impresa. Grazie al crowdfunding. La quota dell’imposta Irpef (l’imposta sul reddito delle persone fisiche) destinata finora al sostegno di attività di rilevanza sociale, potrà diventare da oggi uno strumento che i contribuenti italiani possono scegliere per sostenere la creazione di nuovi posti di lavoro. Dando respiro alla piccola imprenditoria italiana. L’iniziativa è promossa dalla piattaforma di crowdfunding Eppela, una delle principali in Italia, in collaborazione con Zefiro, Cooperativa Sociale, di Lucca come Eppela, che fornisce servizi innovativi per l’orientamento e la formazione a favore di privati, enti e associazioni.

crowdfunding startupitalia

Illustrazione di Bloomberg

L’accordo tra Eppela e Zefiro in dettaglio

La Cooperativa Sociale Zefiro raccoglie il 5 per mille, mentre Eppela crea all’interno della propria piattaforma una sezione dedicata dove confluiranno i progetti imprenditoriali giudicati più interessanti e meritevoli. I progetti che, attraverso la campagna di crowdfunding, riusciranno a raccogliere il 50% del budget richiesto, fino ad un massimo di 35.000 euro, saranno cofinanziati per la restante parte con i fondi del 5 per mille. Ma l’iniziativa non si limita alla sola erogazione dei fondi, le aziende finanziate riceveranno anche consulenza e formazione in ambito amministrazione, comunicazione e promozione per essere preparate ad affrontare al meglio la fase di startup del progetto.

Daremo alle aziende e ai loro lavoratori nuove opportunità occupazionali, dignità professionale e ritrovata fiducia

Per la prima volta in Italia il crowdfunding viene usato come strumento per distribuire il 5 per mille, per sostenere concretamente la nascita o la ripresa di progetti imprenditoriali sul territorio italiano. Questa iniziativa si concentra sulle attività tradizionali come artigiani e commercianti, ovvero quella piccola-media impresa che costituisce la spina dorsale dell’economia Italiana e che, complice la crisi economica, fatica ad accedere al credito.

Ecco come valuteranno le aziende meritevoli

«Il tuo 5xmille crea lavoro intende premiare, con un contributo economico ma anche con formazione, tutti coloro che proporranno progetti capaci di coniugheranno tre assi: imprenditorialità, occupazione e welfare» ha detto a StartupItalia Nicola Lencioni. «Il business plan e gli altri strumenti per disegnare oggi un’impresa saranno valutati alla luce di obbiettivi quali il numero di assunzioni previsto e il coinvolgimento di giovani, donne o categorie sensibili. La positiva ricaduta sul territorio è il nodo dell’operazione, diciamo il centro della valutazione di ciascun progetto, per questo il mix tra 5xmille e crowdfunding rappresenta la piattaforma migliore». In concreto le aziende saranno scelte dalla società cooperativa, su suggerimento di una rosa da parte di Eppela.

Eppela: «Un aiuto concreto alle imprese»

“Il crowdfunding – spiega Nicola Lencioni, fondatore e amministratore delegato di Eppela – è sempre di più una concreta soluzione alle difficoltà che si riscontrano nell’ottenere dei finanziamenti o nell’accedere al credito. Tramite questo progetto con la cooperativa Zefiro intendiamo dare alle aziende e ai loro lavoratori nuove opportunità occupazionali, dignità professionale e ritrovata fiducia”.

Lo straordinario sviluppo che sta vivendo in Italia il crowdfunding quale metodo di finanziamento alternativo ai canali tradizionali di accesso al credito è testimoniato dalla crescita di Eppela che, fondata nel 2011, ha già finanziato più di 1500 progetti e raccolto oltre 7 milioni di euro. Con circa 200.000 utenti registrati, più di 12.000 visitatori unici al giorno e oltre 60 nuove proposte di progetto ricevute ogni giorno, Eppela è per contatti, progetti e raccolta la prima piattaforma italiana di crowdfunding reward based e tra le prime 5 piattaforme in Europa.

Come si può scegliere di devolvere il 5 per mille

Grazie a questa partnership tra Eppela e Zefiro da oggi basta un semplice gesto, completamente gratuito, per ridare speranza a chi, da troppo tempo, guarda al futuro con totale disillusione. Per devolvere il 5 per mille della propria imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) a questo progetto basta firmare ed indicare il codice fiscale di Zefiro (02116650462) nell’apposito riquadro che figura sul modello della dichiarazione.

La Consob apre alle ICO e definisce le cripto-attività

Qual è l’approccio e l’indirizzo che l’Autorità ha dato alla consultazione pubblica sul tema delle criptovalute? Limiti e prospettive di un regolamento che potrebbe finalmente aprire l’Italia al mercato globale delle ICO

TransferWise, nuovo maxiround da 292 milioni di dollari

L’unicorno fintech sale così a una valutazione di 3,5 miliardi di dollari: ecco tutti i numeri della piattaforma per trasferire denaro oltre confine (e non solo)

Impossible Foods, dopo l’hamburger ecco la neosalsiccia

La startup californiana, appena sbarcata da burger King con le sue polpette basate su proteine vegetali ma dal sapore simile alla vera carne, prepara nuovi prodotti

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.