Italia Startup cambia pelle: chi entra e chi esce dall’associazione delle startup

Quasi certa la presidenza a Marco Bicocchi Pichi, la vicepresidenza andrà a Antonio Perdichizzi. Tutti i nomi del nuovo consiglio direttivo di Italia Startup, chi esce e chi entra nell’associazione

Italia Startup consiglio direttivo e presidente dopo che Riccardo Donadon, presidente dalla fondazione dell’associazione, ha deciso di non ricandidarsi per il triennio 2015-2018. Il 9 giugno sono state ufficializzate le candidature per il rinnovamento degli organi dell’associazione. Un solo candidato alla presidenza. Si tratta di Marco Bicocchi Pichi, ex manager aziendale e business angels, che ha ufficializzato al consiglio direttivo la propria candidatura. 54 anni, torinese, Bicocchi Pichi è in Italia Startup sin dalla sua costituzione. Amico del presidente uscente Donadon, con cui ha lavorato nel 2000 e attuale delegato all’internazionalizzazione per l’associazione delle startup italiane, la sua missione sarà quella di far crescere l’associazione. Come lui stesso ha detto a StartupItalia! farla passare dalla fase di startup a quella di scale up.

Chi è Marco Bicocchi Pichi e perché sarà il nuovo presidente delle startup italiane

 

Chi ha deciso di non ricandidarsi al consiglio direttivo

Sarà il consiglio uscente a decidere i candidati per il nuovo triennio 2015-2018. Alcuni membri del consiglio direttivo hanno deciso di non ricandidarsi. Luca De Biase e Giorgio Carcano, presidente di ComoNext, tra i fondatori dell’associazione, hanno deciso di non candidarsi nel nuovo consiglio. Insieme a loro Barbara Labate (ceo di Risparmio super), Fabrizio Conicella (bioPmed), Riccardo Luna (StartupItalia!) Fausto Boni (360 capital), Giano Biagini (Chief Financial Officer presso Chili Spa) Massimo Sgrelli (cofounder di SysdigCloud a San Francisco) e Gianluca Giovannetti (gli ultimi due avevano ruolo di ambassador).

italiastartup2

Si avrà il primo vicepresidente: Antonio Perdichizzi

Tra i componenti del nuovo consiglio sarà identificato il futuro presidente e la convergenza si è trovata su Bicocchi Pichi. Obbiettivo? Arrivare all’assemblea di fine giugno con un pacchetto completo: nuovo consiglio, nuovo presidente, nuovo vicepresidente. Per questa posizione il candidato Bicocchi Pichi ha indicato Antonio Perdichizzi, presidente dei Giovani di Confindustria Catania. Sarà la prima volta che il vice presidente sarà eletto, nonostante anche sotto la presidenza di Riccardo Donadon questa figura, seppur prevista dallo statuto, non sia mai stata individuata.

L’elenco dei candidati di Italia Startup

Startup
  • Paolo De Nadai – Scuola Zoo (rinnovo di mandato)
  • Eddy Fioretti – ClouDesire (rinnovo di mandato)
  • Enrico Gallorini – GRS (rinnovo di mandato)
  • Paola Marzario – Brandon Ferrari (nuova candidatura)
  • Andrea Monti – FindYourItaly (rinnovo di mandato)
  • Luigi Orsi Carbone – Catapush/Skebby (rinnovo di mandato)
  • Fausta Pavesio – Easynex (rinnovo di mandato)
  • Gianluca Petrelli – Bemyeye (rinnovo di mandato)
Acceleratori/Incubatori
  • Paolo Barberis – Nana Bianca (rinnovo di mandato)
  • Riccardo Donadon – HFarm (rinnovo di mandato)
  • Giuseppe Jacobelli – JCube (nuova candidatura)
  • Paolo Lombardi – TrentoRise (rinnovo di mandato)
  • Mario Mariani – Net Value (rinnovo di mandato)
  • Jari Ognibeni – Industrio (nuova candidatura)
  • Layla Pavone – Digital Magics (rinnovo di mandato)
Investitori
  • Marco Bicocchi Pichi – Symbid Italia (rinnovo di mandato)
  • Andrea Di Camillo – P101 (rinnovo di mandato)
  • Giorgio Di Stefano – Key Capital (rinnovo di mandato)
  • Cesare Maifredi – 360 Capital Partners (nuova candidatura)
  • Marco Villa – IAG (rinnovo di mandato)
Abilitatori
  • Anna Amati – Met Group (rinnovo di mandato)
  • Alvise Biffi – Assolombarda (nuova candidatura)
  • David Casalini – Startup Italia! (nuova candidatura)
  • Giovannella Condò – Milano Notai (nuova candidatura)
  • Davide Dattoli – TAG (rinnovo di mandato)
  • Pierantonio Macola – Smau (rinnovo di mandato)
  • Vittorio Mauri – U-Start (rinnovo di mandato)
  • Antonio Perdichizzi – Startup City (rinnovo di mandato)
  • Andrea Rangone – Digital 360 (rinnovo di mandato)
  • Caterina Siclari – Tara Consulting (rinnovo di mandato)

 

Tra i nomi dei nuovi candidati spicca quello di Alvise Biffi, presidente Piccola Impresa di Assolombarda e vice presidente nazionale Piccola Impresa di Confindustria. I soci startup “seed” di Italia Startup sono 175 (erano 154 il 19 maggio in occasione dell’ultimo Consiglio) mentre le startup consolidate sono 7, inclusa Brandon di Paola Marzario che ha deciso di associarsi. Un profilo perfetto per quello che probabilmente sarà il nuovo presidente di Italia Startup Marco Bicocchi Pichi, che risponde a quello che proporrà al nuovo corso di Italia Startup: Internazionalizzazione, valorizzazione e attenzione alle abilità del tessuto produttivo italiano, e unione delle forze tra nord e sud del paese per digitalizzare la nostra manifattura.

Arcangelo Rociola
Twitter @arcamasilum

Ti potrebbe interessare anche

Chi è Marco Bicocchi Pichi e perché diventerà il presidente delle startup italiane

E’ il candidato unico per succedere a Riccardo Donadon alla presidenza di Italia Startup: storia di Marco Bicocchi Pichi e perché ha smesso di fare il manager per dedicarsi alle startup italiane

Donadon conferma: «Quoto in Borsa H-Farm e lascio Italia Startup»

Riccardo Donadon ha confermato l’intenzione di quotare in borsa H-Farm e di lasciare di Italia Startup, che a giugno avrà un nuovo presidente.

Donadon lascia Italia Startup. Chi sarà il nuovo presidente delle startup italiane?

L’imprenditore di Roncade ha deciso di lasciare Italia Startup dopo tre anni di presidenza per dedicarsi al rilancio di H-Farm. Piccola cronistoria di un imprenditore che è diventato un modello di impresa in Italia.

Donadon provoca le Pmi: «Volete superare la crisi? Compratevi gli startupper»

La provocazione del fondatore di H-Farm, Riccardo Donandon, alle imprese italiane in crisi

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Un drago virtuale sorvola uno stadio in Corea del Sud grazie al 5G. Video

Lo scorso 23 marzo l’ologramma di un essere alato ha lasciato a bocca aperta il pubblico coreano con una performance di realtà aumentata resa possibile dalla connessione ad altissima velocità

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.