3 milioni di euro per WISE da Principia SGR e Atlante Ventures

WISE ha chiuso un round d’investimento da 3 milioni di euro guidato dal fondo italiano di venture capital Principia SGR

WISE Srl, società biomedicale che sta sviluppando la prossima generazione di elettrodi impiantabili per neuromodulazione, ha chiuso un round d’investimento da 3 milioni di euro guidato dal fondo italiano di venture capital Principia SGR. Hanno partecipato al round d’investimento anche i fondi Atlante Ventures, F3F e Antares, oltre agli attuali soci High-Tech Gründerfonds, Atlante Seed e b-to-v Partners.
Wise03-mb
Mediante la propria tecnologia innovativa, detta Supersonic Cluster Beam Implantation (SCBI), WISE sta sviluppando una nuova generazione di elettrodi impiantabili, altamente flessibili ed elastici, che potranno essere utilizzati per la cura di numerose patologie neurologiche. WISE punta a commercializzare nel 2018 il proprio prodotto di punta, un elettrodo ripieghevole per la stimolazione del midollo spinale. L’investimento raccolto in questo round sarà utilizzato per portare avanti lo sviluppo clinico dei dispositivi e per l’allestimento a Milano di un impianto di produzione certificato. Antonio Falcone, CEO di Principia SGR, l’investitore leader di questo round, ha commentato:

“Siamo particolarmente soddisfatti di poter annunciare il nostro investimento nella tecnologia innovativa di WISE, poiché siamo convinti che abbia il potenziale per portare ad un forte avanzamento nel campo della neuromodulazione. WISE è il primo investimento del nostro nuovo fondo Principia III – Health e non vediamo l’ora di cominciare a lavorare con WISE per supportare, grazie alla nostra esperienza e al nostro network, il suo ingresso nel mercato in crescita della stimolazione spinale.”

Un Commento a “3 milioni di euro per WISE da Principia SGR e Atlante Ventures”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.