50mila euro a chi innova davvero l’agricoltura e altri 4 bandi di in scadenza a giugno

I principali bandi di giugno, due riguardano l’agricoltura, poi c’è il bando di Papa Francesco e altre cose da tenere d’occhio

1) Un finanziamento fino a 50.000 euro a tasso zero e un periodo di 6 mesi di incubazione a titolo gratuito. È il premio in palio per la quinta edizione di Il più bel lavoro del mondo, il concorso di Make a Change e Ubi banca dedicato alle startup che lavorano nel campo sociale o ambientale. Il bando selezionerà e supporterà le migliori idee imprenditoriali in ambito agroalimentare. Potranno partecipare idee imprenditoriali che, attraverso la produzione e/o la trasformazione e/o il commercio di prodotti agricoli, contribuiscono al miglioramento della società, da un punto di vista sociale e ambientale. Tutte le informazioni per l’iscrizione si trovano sul sito http://ideagiusta.makeachange.it/.

2) Al settore agroalimentare pensa anche la call for solutions lanciata dalla Fondazione Brodolini (e promossa dal Ministero per le Politiche agricole). L’iniziativa si chiama Social Roots e cerca 20 progetti meritevoli da inviare all’EXPO Camp, una settimana di training e networking intensivo sul tema dell’innovazione nel settore agrifood che si svolgerà tra l’incubatore Fabriq e i padiglioni di EXPO 2015. Due tra questi vinceranno anche un percorso di incubazione e accelerazione. La scandenza del bando è il 30 giugno. Tutte le informazioni si trovano sul loro sito.

Bandi StartupItalia! Illustration

3) Come far decollare un’idea innovativa e trasformarla in impresa. Torino Social Innovation in collaborazione con Euroventures organizzano il workshop Metti le ali alle tue idee che si terrà il 17 giugno al Tag di Torino. Nel corso del workshop alcune startup e progetti d’impresa finanziati o accompagnati da FaciliTo Giovani – il programma della Torino Social Innovation che sostiene l’avvio di progetti imprenditoriali nel campo dell’innovazione sociale – potranno presentarsi al venture capital promosso da Eurogroup, che propone un seed di 50.000 euro a sostegno delle attività di testing e di prototipazione delle idee innovative.

4) A fine giugno scadrà anche Scholas Lab, il bando lanciato da Papa Francesco per promuovere e sostenere progetti innovativi nel campo dell’educazione. Ne abbiamo parlato qui.

5) Costruire una business idea di start-up per rilanciare il territorio. È la sfida lanciata dall’Associazione Culturale Marketing nelle PMI per il Premio Marketing H!PMI. Ai vincitori sarà offerta la possibilità di utilizzare per 1 anno gli spazi dell’incubatore comunale di Pegognaga “Ci vuole fibra” per lo sviluppo della start-up o per consulenza aziendale.

Ti potrebbe interessare anche

Avere una mamma premurosa e altri 15 motivi per non avviare una startup

Insicurezza, paura delle incognite, volontà mai confessata di preferire un posto da dipendente. Ma anche una mamma troppo premurosa tra i motivi per cui evitare di creare una startup

Colpo LOVETheSIGN! Chiuso round di finanziamento da 4 milioni con United Ventures

LOVEThESIGN chiude un round di finanziamento da 4 milioni con United Ventures, è il terzo round tra le startup italiane nel 2015 e tra le 4 startup del design della nostra top 100

Creatività al primo posto. I 15 progetti scelti da Culturability

824 idee presentate da 3 mila giovani, 272 team hpartecipanti al bando, 15 progetti selezionati. Culturability supporta la nascita di startup create da under 35

Dall’università di Stanford un corso per lanciare una startup (gratis)

Durante il corso “How to Start a Startup”, esperti di tutto il mondo spiegheranno come avviare una startup gratis. Ecco la prima lezione