Exit per Bluewago (ex Barcheyacht) venduta a Venetwork

Ventura, la divisione turistica di Venetwork Spa, acquisisce la partecipazione di maggioranza di Bluewago

Ventura, la divisione turistica di Venetwork Spa, i cui soci fondatori sono 50 imprenditori veneti con attività e sede principale in Veneto e operatività in oltre 85 paesi, acquisisce la partecipazione di maggioranza di Bluewago, la piattaforma web che offre una soluzione innovativa per la prenotazione e creazione di vacanze in barca e al mare.

Bluewago è un’applicazione web realizzata in Italia da un gruppo di ricerca di Innovation Factory l’incubatore certificato di primo miglio di AREA Science Park, uno dei principali parchi scientifici e tecnologici multisettoriali a livello internazionale.

Fin dall’inizio abbiamo creduto nel progetto e nel team, una scelta che oggi ci ha dato ragione. Innovation Factory con Bluewago ha raggiunto il suo obiettivo più importante; trasformare un’idea in una realtà aziendale che guarda al futuro con positività” dichiara Fabrizio Rovatti, direttore di Innovation Factory.

Attraverso l’operazione Ventura attiva un investimento da 1 milione di euro con lo scopo di consolidare la posizione di Bluewago sul mercato e confermarne il percorso di crescita che nell’ultimo anno ha portato la piattaforma a raggiungere risultati di rilievo.

Venetwork, attraverso Ventura, vuole scommettere su una ricchezza immensa del nostro Paese, il turismo. Una ricchezza che vede seguire per il prossimo futuro un trend più che positivo. L’investimento in Bluewago, quindi, attraverso il coinvolgimento nel capitale dei talenti d’impresa e di ingegno del territorio si pone in un’ottica di differenziazione dell’offerta all’interno del settore turistico”. Ha dichiarato Alberto Baban, presidente di Venetwork e attuale presidente della Piccola Industria di Confindustria.

Sulla vendita della maggioranza, Nicola Davanzo, CEO di Bluewago, ha commentato: “La fiducia accordataci da Venetwork, a poco più di un anno dalla nostra fondazione, rafforzerà la posizione di Bluewago all’interno del nostro mercato di riferimento e darà una spinta positiva allo sviluppo di servizi sempre più differenziati e competitivi“.

Bluewago grazie all’investimento punta a consolidare la sua posizione di riferimento nel mercato turistico online delle vacanze al mare e in barca, ampliando la rete di offerta commerciale e la tipologia di prodotti turistici, così da rendere la vacanza in barca e al mare sempre più accessibile anche per un pubblico di neofiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

5 stelle del gaming italiano (tra loro i creatori di Fruit Ninja)

Badseed, Beintoo, Gamepix, Interactiveproject e Mangatar fra i migliori progetti innovativi del settore del 2014 secondo l’ebook pubblicato da Startupitalia. Qui il link per scaricarlo gratis

6 startup della mobilità tra le 100 migliori d’Italia (da Blackshape a Waynaut)

Ma anche Carsh, Kiunsys, Sailsquare, e Niteko sono i 6 migliori progetti innovativi del settore nel 2014 secondo l’ebook pubblicato da Startupitalia. Qui il link per scaricarlo gratis

7 exit, 34 milioni investiti e altri fatti da ricordare dei primi 6 mesi del 2015

Il riassunto dei primi sei mesi del 2015: exit, investimenti, politica, innovazioni. Ecco tutto quello che è successo, numeri e storie, nel mondo delle startup italiane.

Arcuri (Invitalia): «Dubbi legittimi, ma non metteremo nessun burocrate nelle startup»

Domenico Arcuri risponde ai dubbi di chi ipotizzava un ruolo eccessivo dello stato nelle startup che saranno finanziate dal fondo Invitalia Venture, e racconta del nuovo Smart&Start e dei risultati ottenuti

Chi c’è e di cosa si parla al Data Driven Innovation a Roma

24 e 25 febbraio il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre ospita la seconda edizione dell’appuntamento dedicato alla data driven innovation. Fra gli speaker Raffaele Lillo (Italian Digital Transformation Team) che interviene sul tema Digital Transformation of the Italian Government

«Più sei popolare su Facebook più ti facciamo risparmiare su quello che compri»

Il potere degli influencer applicato all’eCommerce: fare un post su Facebook dicendo cosa compri può valere dai 5 ai 10 euro. E’ l’algoritmo della startup italiana Worldz. Dopo il round da 150K abbiamo intervistato il founder e Ceo, Joshua Priore

Disney ha acquisito MakieLab, la startup della prima bambola stampata in 3D

MakieLab dal 2012 produce giocattoli con la fabbricazione digitale. La famosa casa di intrattenimento per bambini l’aveva già accolta nel suo programma di accelerazione nel 2015 e ora ne assorbirà tecnologia e piattaforma

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era