Lventure Group e Italian Brand Factory coinvestiranno in startup made in Italy

Due dei principali operatori italiani di Venture Capitale cercano opportunità di co-investimento in startup del settore Food, Fashion e design italiano

(Comunicato Stampa) 7 luglio 2015 – LVenture Group, tra i principali operatori italiani di Venture Capital e unico quotato sul MTA di Borsa Italiana, e Italian Brand Factory, prima organizzazione di Venture Capital focalizzata sull’Innovative Made in Italy, annunciano un accordo di collaborazione finalizzato a accelerare e co-investire in startup del Made in Italy.
In particolare, LVenture Group e Italian Brand Factory si impegnano nello scambio di informazioni e possibili co-investimenti nell’ambito del Made in Italy innovativo e più specificamente nei settori food, fashion e design.

A livello internazionale stiamo vedendo un’esplosione di nuovi fashion brand che si sviluppano sull’onda delle nuove tecnologie, finanziati da operatori di venture capital. Noi di LVenture Group riteniamo che l’Italia offra molte opportunità in questo settore – dichiara Luigi Capello, CEO di LVenture Group – Con Italian Brand Factory vogliamo dare nuova linfa al Made in Italy puntando su quelle startup capaci di interpretare in maniera innovativa le eccellenze che rendono l’Italia famosa nel mondo”.

A marzo 2015, LVenture Group e Italian Brand Factory avevano già concluso un’operazione di co-investimento per complessivi 500.000 Euro in Re-Bello, azienda altoatesina che sviluppa, produce e commercializza abbigliamento sostenibile realizzato con tessuti altamente innovativi, prodotti attraverso l’unione di fibre naturali.

Per Domenico Laudonia, Co Founder e Managing Partner di Italian Brand Factory – “Italian Brand Factory supporta brillanti imprenditori nei settori Fashion Food e Design, investendo sul loro sogno e sulle loro capacità di voler affermare sui mercati globali proposizioni di business ad alto contenuto di innovazione. In poco meno di 12 mesi abbiamo perfezionato 4 operazioni tutte in forte crescita, e contiamo di effettuarne almeno un paio entro fine anno: è la prova concreta del grande potenziale che abbiamo qui in Italia e che ci viene riconosciuto internazionalmente”.

LVenture Group ha fino ad oggi ha investito oltre 3,7 milioni di euro, detiene un portafoglio di 33 startup e ha contribuito a creare, attraverso l’acceleratore LUISS ENLABS, oltre 300 posti di lavoro. Inoltre, ha stretto diverse partnership con co-investitori e gli investimenti realizzati insieme a terzi hanno un valore totale di oltre 13 milioni di euro.

LowRes | Il cimitero in HTML degli elefanti della politica

La comunicazione dei candidati ormai è affidata a impersonali siti di partito o al bailamme del social network. Ogni tentativo di personalizzare la presenza in Rete sembra abbandonato

TransferWise, nuovo maxiround da 292 milioni di dollari

L’unicorno fintech sale così a una valutazione di 3,5 miliardi di dollari: ecco tutti i numeri della piattaforma per trasferire denaro oltre confine (e non solo)

Impossible Foods, dopo l’hamburger ecco la neosalsiccia

La startup californiana, appena sbarcata da burger King con le sue polpette basate su proteine vegetali ma dal sapore simile alla vera carne, prepara nuovi prodotti

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.