L’app che ti permette di scoprire chi ti ha tolto l’amicizia su Facebook

E’ tornata l’app Who deleted me on Facebook. Sparita dalla circolazione ad aprile perché violava alcune leggi sulla privacy, ora è tornata come applicazione esterna del social network più famoso del mondo.

E’ tornata Who deleted me on Facebook. Sparita dalla circolazione ad aprile perché violava alcune leggi sulla privacy, ora è tornata come applicazione esterna del social network più famoso del mondo. Daleted è un’applicazione per smartphone ma anche un’estensione per Chrome che consente di vedere chi vi ha cancellati dagli amici di Facebook. Gratis, l’abbiamo provata e funziona bene a differenza di molte altre applicazioni che promettono un servizio analogo.

Unfriend-640x404

Deleted è ciò che per Twitter fa il famosissimo Who.unfollowed.me. Tantissima la curiosità al primo lancio. E prima di avviarla ce ne è voluto un po’ in realtà. Ma non per colpa dell’app. Pare che l’app è stata scaricata da così tanti utenti che potrebbero esserci problemi ad aprire il sito. Come funziona? Who deleted me on Facebook si sincronizza con Facebook. Da lì in poi comincia a mandarti delle notifiche ogni volta che un amico rimuove un utente dalla sua lista degli amici. Cosa vuol dire? Che L’applicazione non ha quindi accesso alle rimozioni passate. Ma solo a quelle effettuate dall’attivazione in poi.

Aumento di capitale di 9 milioni per BeMyEye. FII Tech Growth ne mette più di 6

Si tratta del primo investimento del nuovo fondo FII Tech Growth. L’operazione prevede un investimento di 6,3 milioni di Euro, a fronte della sottoscrizione di una quota di minoranza, nell’ambito di un aumento di capitale per complessivi 9 milioni

Enterprise Ireland: l’isola dell’innovazione

Il Governo della Repubblica d’Irlanda è un attore protagonista nell’ecosistema delle startup. Attirando così interesse e capitali dal’estero

Xtribe, la startup dell’ecommerce social e geolocalizzato

Le nuove tecnologie a vantaggio della piccola e media impresa. Si possono vendere, comprare, noleggiare e barattare prodotti e servizi con chi è realmente vicino e può anche essere incontrato di persona

AXA Italia inaugura una nuova sede a Roma e scommette sullo smart working

Il gruppo assicurativo dà la possibilità ai suoi dipendenti di lavorare da remoto due giorni alla settimana. La struttura si adatta alla nuova filosofia che cerca il benessere dei suoi lavoratori