L’app che ti permette di scoprire chi ti ha tolto l’amicizia su Facebook

E’ tornata l’app Who deleted me on Facebook. Sparita dalla circolazione ad aprile perché violava alcune leggi sulla privacy, ora è tornata come applicazione esterna del social network più famoso del mondo.

E’ tornata Who deleted me on Facebook. Sparita dalla circolazione ad aprile perché violava alcune leggi sulla privacy, ora è tornata come applicazione esterna del social network più famoso del mondo. Daleted è un’applicazione per smartphone ma anche un’estensione per Chrome che consente di vedere chi vi ha cancellati dagli amici di Facebook. Gratis, l’abbiamo provata e funziona bene a differenza di molte altre applicazioni che promettono un servizio analogo.

Unfriend-640x404

Deleted è ciò che per Twitter fa il famosissimo Who.unfollowed.me. Tantissima la curiosità al primo lancio. E prima di avviarla ce ne è voluto un po’ in realtà. Ma non per colpa dell’app. Pare che l’app è stata scaricata da così tanti utenti che potrebbero esserci problemi ad aprire il sito. Come funziona? Who deleted me on Facebook si sincronizza con Facebook. Da lì in poi comincia a mandarti delle notifiche ogni volta che un amico rimuove un utente dalla sua lista degli amici. Cosa vuol dire? Che L’applicazione non ha quindi accesso alle rimozioni passate. Ma solo a quelle effettuate dall’attivazione in poi.

India Jackson, la ragazza che grazie al crowdfunding andrà alla Nasa a studiare i pianeti

La 32 enne laureata in Fisica (e madre single), vince uno stage alla Nasa, ma non avrebbe potuto sostenere le spese di viaggio e soggiorno. Grazie al popolo del web potrà realizzare il suo sogno: studiare la luminescenza dei pianeti

Goin, l’app dedicata ai millennials per gestire le spese e risparmiare soldi

Facilitare l’accumulo di denaro con funzioni ad hoc e opportunità di investire le cifre messe da parte sono i punti forti dell’applicazione che in Spagna è diventata presto popolare tra i giovani

Penso Parlo Posto, il libro che allena a una comunicazione non ostile

Il nuovo libro di Federico Taddia e Carlotta Cubeddu raccontato dagli autori. “Le parole sono tutto: le parole definiscono chi siamo, le parole ci raccontano agli altri, con le parole possiamo arrivare al centro di noi stessi, con le parole impariamo a pensare. Ma non siamo più abituati a usarle”

Formaggi vegani: dal tofu al fermentino di Daniela Cicioni

Per legge non possono essere chiamati formaggi se non hanno del latte di origine animale, ma quelli vegani sono ormai prodotti così raffinati da poter competere ad armi pari, muffe comprese. Ci spiega perché Daniela Cicioni

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.