E-commerceMaster offre 6 borse di studio del valore complessivo di 38.800 euro

Il nuovo corso lanciato dalla TAG Innovation School per formare E-Commerce Specialist e Online Store Manager

Aprono le selezioni per l’assegnazione di 6 borse di studio del valore complessivo di 38.800 euro per la partecipazione a E-commerceMaster, il primo percorso non convenzionale che in 5 mesi di full Immersion e 6 mesi di stage retribuito e garantito permette a 20 studenti di entrare nel mondo del lavoro come E-commerce Specialist e Online Store Manager.

E-commerceMaster, proposto da TAG Innovation School, la scuola dell’innovazione e del digitale di Talent Garden, nasce dalla necessità di creare figure professionali altamente specializzate in un mercato in continua crescita.
Secondo l’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – Politecnico di Milano, infatti, la previsione di crescita delle vendite online dai siti italiani per tutto il 2015, si attesta intorno al 15%, per un fatturato stimato superiore ai 15 miliardi di euro. Secondo i dati di Ecommerce Europe, inoltre, l’economia generata dall’e-commerce ha prodotto direttamente e indirettamente circa 2,5 milioni di posti di lavoro in Europa, con oltre 700.000 negozi online.

In questo contesto, con solo il 4% delle imprese italiane che attualmente vendono online, la sfida delle aziende è trovare risorse specializzate che conoscano il funzionamento dell’intero processo di e-commerce e che sappiano agire in modo soddisfacente su tutti gli aspetti che possono garantire una crescita economica e globale importante per le aziende stesse e per il Paese.

È con questo obiettivo che E-commerceMaster forma e-commerce specialist e online store manager altamente qualificati; i primi responsabili della progettazione del canale online, i secondi della sua gestione, saranno in grado di creare strategie di vendita digitale per portare il Made in Italy online, in Italia e nel mondo.

Sono 6 le borse di studio messe a disposizione per partecipare a E-commerceMaster, 2 totali e 4 a copertura del 50% della quota di partecipazione.
I Partner che sostengono TAG Innovation School in questo progetto sono Buzzoole, piattaforma innovativa che aiuta le imprese a generare passaparola sul web coinvolgendo gli influencer della propria nicchia di mercato e Stentle, piattaforma all’avanguardia per lo sviluppo di soluzioni in ambito e-commerce.

La partecipazione a E-commerceMaster garantisce un totale di 700 ore tra lezioni e project work assistiti, l’accesso 24/7 a Talent Garden Milano, la possibilità di partecipare a tutti gli eventi che si svolgono presso il Campus, uno stage retribuito di 6 mesi e l’iscrizione a vita a un servizio di Lifelong Placement, che permette ai diplomati di E-commerceMaster di rimanere in contatto costante con le aziende che cercano sul mercato questa figura professionale.
In più, gli studenti partecipano alla TAG Barcelona Experience, 5 giornate di Full Immersion formativa che li metterà in contatto con le migliori aziende catalane del settore e-commerce.

E-commerceMaster comincia a novembre, la selezione per le borse di studio si tiene il 30 settembre.
Il Challenge Day, in stile Full Immersion, prevede un workshop iniziale focalizzato su una delle tematiche calde dell’e-commerce, laboratori assistiti, presentazione dei project work di gruppo, pranzo, aperitivo, networking con le aziende Partner e rilascio dell’attestato di frequenza. Durante l’intera giornata, i partecipanti saranno valutati da una commissione che decreterà i vincitori delle 6 borse di studio.

Per candidarsi cliccare qui

TAG Innovation School

In un momento in cui l’Italia investe poco nel futuro delle nuove generazioni, c’è chi crede nel potere dell’educazione legata all’innovazione. TAG Innovation School è nata per contribuire a innovare Persone, Aziende e sistema Paese, offrendo programmi connessi alle esigenze del mondo del lavoro.

TAG Innovation School è una scuola votata all’innovazione e al digitale che realizza programmi di formazione alternativi: le lezioni frontali vengono cancellate per lasciare spazio a metodologie di co-education, che favoriscono l’apprendimento partecipato.

La promessa di Alessandro Rimassa, fondatore e direttore della scuola, giornalista e scrittore affermato, è chiara: “Siamo stufi di vedere giovani che non lavorano. Vogliamo formarli per le professioni che sono realmente richieste, hanno buone retribuzioni, richiedono talenti brillanti”.

Talent Garden

Talent Garden è un coworking campus, un network fisico di innovatori del settore digitale in cui si possono trovare gli strumenti per trasformare le loro idee in realtà. Oggi TAG è uno dei principali player dell’innovazione in Italia e il primo network di coworking focalizzati sul digitale in Europa che aggrega più di 500 talenti in 12 città (Milano, Genova, Padova, Torino, Bergamo, Brescia, Pisa, Cosenza, Pordenone, Kaunas, Barcellona e Tirana) e raccoglie menti creative aperte al confronto su tematiche di digitale, tecnologia, startup. Tra i primi a portare il concetto di condivisione di idee e lavoro sul territorio europeo, già a partire dal dicembre 2011 con l’apertura della sua prima sede a Brescia, Talent Garden non è solo un coworking ma un nuovo modello per aiutare i talenti di un territorio attraverso la contaminazione e la condivisione delle idee.

Un Commento a “E-commerceMaster offre 6 borse di studio del valore complessivo di 38.800 euro”

  1. lauvergne

    Buongiorno signore/signora,
    Siete stati respinti da numerose banche? Avete bisogno di finanziamenti per il consolidamento del vostro debito? Avete progetti? Per voi sono là aiutato infine da voi trovato una soluzione finanziaria. Avete bisogno di finanziamento per aiutare la vostra impresa a rimettersi sulle barre? Allora, offro prestiti ai clienti interessati a debole tasso d’interesse 3%. Se siete interessati contatta
    Posta elettronica: [email protected]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché (e quanto) le banche hanno bisogno del fintech, secondo Borsadelcredito.it

La disintermediazione sta costringendo le banche a reinventare i loro servizi, andare incontro alle aspettative del consumatore e avvicinarsi, in qualche modo, al fintech. Le ragioni e i passi da compiere nel commento di Antonio Lafiosca, Coo di Borsadelcredito.it