Musement lancia un nuovo tool gratuito dedicato agli hotel

Il servizio multi-piattaforma per la prenotazione di esperienze di viaggio nel mondo lancia la Musement Hotel Platform per viaggiare senza parity rate

(Comunicato Stampa) 23 luglio 2015 – Musement, il servizio multi-piattaforma per la prenotazione di esperienze di viaggio in tutto il mondo, annuncia oggi il lancio della Musement Hotel Platform, un nuovo tool gratuito dedicato agli hotel, che permetterà di ampliare ulteriormente il network di affiliazione della startup, già forte in oltre 50 Paesi.

Dedicata sia al mondo leisure che a quello business, la piattaforma di Musement per gli hotel mette a disposizione attività turistiche complementari che arricchiscono il soggiorno di ogni cliente con esperienze uniche, che possono essere proposte già in fase di prenotazione online o direttamente in hotel, da parte del personale in reception.

Il tool dedicato può essere utilizzato dagli agenti di front-desk o dai concierge (senza che il cliente conosca necessariamente il servizio) per prenotare visite e attività da rivendere poi agli ospiti della struttura in prima persona. Si apre quindi una grande opportunità per le imprese alberghiere, che da oggi possono monetizzare tutte quelle attività che i clienti richiedono tipicamente, offrendo così un servizio avanzato che permette allo stesso tempo di aumentare i propri ricavi grazie a una fee su ogni vendita.

La Piattaforma per Hotel di Musement permette alle strutture di potenziare anche la propria presenza online in diversi modi: in fase di prenotazione della camera dalla pagina web dell’hotel, associando l’offerta a una serie di tour e attività suggerite (direttamente sul sito o attraverso un link in una e-mail post vendita), oppure attraverso la vendita di pacchetti vacanze a prezzi vantaggiosi, che includono pernottamento e attività in un’unica transazione. In tal modo le strutture potranno accedere a uno strumento fondamentale per superare i vincoli imposti dalla parity rate – pur sempre nel rispetto dei contratti stipulati con le OTA – “annegando” la riduzione di prezzo della camera nell’ambito del pacchetto completo.

Grazie all’integrazione con la piattaforma quindi, i clienti potranno acquistare attività di ogni genere sul posto o direttamente dal sito dell’hotel, in fase di prenotazione, in maniera semplice e veloce. Parallelamente le strutture potranno creare e vendere pacchetti soggiorno ed esperienze a prezzi convenienti e in totale sicurezza. Il servizio infatti si basa su un processo di composizione delle offerte e acquisto facile e intuitivo, con assistenza garantita 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana, sia per gli hotel che per il cliente finale.

Dalla visita culturale alla gita in battello, le attività integrate tramite la piattaforma per hotel Musement permettono di rispondere alle richieste di intrattenimento più diverse, provenienti da viaggiatori di tutto il mondo, grazie al costante aggiornamento e ampliamento del catalogo di esperienze, già attive nelle migliori destinazioni di oltre 50 Paesi.

«Musement è tra i primi al mondo a offrire l’integrazione di una simile piattaforma nel settore alberghiero», commenta Alessandro Petazzi, Co founder e CEO di Musement. «Il nostro obiettivo è rafforzare ulteriormente il nostro network di affiliazione a livello globale, consentendo alle strutture partner di arricchire la propria offerta attraverso un canale innovativo che permetta, allo stesso tempo, di aumentare i ricavi ottenendo una fee per ogni vendita, senza nessuna restrizione sulle tariffe delle camere».

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Un drago virtuale sorvola uno stadio in Corea del Sud grazie al 5G. Video

Lo scorso 23 marzo l’ologramma di un essere alato ha lasciato a bocca aperta il pubblico coreano con una performance di realtà aumentata resa possibile dalla connessione ad altissima velocità

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.