La storia di Librerie in Cloud raccontata dal suo fondatore

Matteo Cuturello spiega come è nato il sito che riduce la distanza tra libraio e lettore

Lo scorso anno ho fondato Readbook, una community online dedicata a tutti i lettori e a quanti amano la lettura. Con circa 2.000 utenti iscritti, ci aspettava un bel futuro.
Però non mi bastava. Mancava un collegamento con i migliaia di librai presenti in tutta Italia. Cercavo un modo per collegare direttamente librerie e lettori.

Ecco che è nato Librerie in Cloud.
Ho speso 4 mesi del mio tempo (e delle mie risorse) per la sua realizzazione, e dopo un altro mese di test, agli inizi di Maggio è stato reso accessbile da tutti. in un mese circa 15 librerie si sono iscritte e hanno condiviso il loro catalogo, e abbiamo registrato più di 2.000 pagine visitate con circa 7.00 visitatori unici. Tutto in un mese.

Librerie in Cloud è un gestionale nel cloud per librerie e motore di ricerca geolocalizzato per lettori.
Mentre le librerie possono utilizzarlo per la gestione quotidiana della propria libreria, chiunque potrà trovare il libro che sta cercando e vedere quali sono le librerie più vicine che effettivamente hanno il titolo disponibile. Potranno così acquistarlo direttamente o prenotarlo per il ritiro in libreria.

Il funzionamento è semplicissimo: ogni volta che una libreria aggiunge un libro al suo catalogo, questo viene geolocalizzato ed è possibile, per chiunque scriva uno tra titol, autore o codice ISBN, trovare proprio il libro che sta cercando, nella libreria più vicina a lui.

In questo modo ridurremo la distanza tra libraio e lettore, ottenendo benefici per entrambi: i librai potranno dedicarsi realmente a ciò che amano fare, mentre i lettori avranno suggerimenti di lettura mirati e affidabili.

Con il budget della campagna ci aiuterai a realizzare una nuova area per lettori, dove potranno salvare le librerie preferite, salvare i libri da leggere, contattare direttamente le librerie e tante altre funzionalità. Ci aiuterai anche a realizzare nuove funzioni per il gestionale, in modo da facilitare il lavoro ai librai e renderlo sempre migliore.

Grazie al tuo aiuto darai la possibilità a migliaia di lettori e centinaia di librai di avvicinarsi sempre più: questo è possibile grazie a Librerie in Cloud.

Abbiamo preparato alcune ricompense per te, per il tuo aiuto, che sarà per noi preziosissimo.

UXGO: la startup che crea un sito web a partire da un mazzo di carte

UXGO è un’azienda che spinge sull’innovazione in un settore considerato tutto sommato senza idee particolari, rivoluzionando il workflow del web designer e del front-end developer e favorendo un dialogo con il cliente per la costruzione di un sito con meno dispendio di tempo e denaro. 

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.