LVenture Group: il cda approva i risultati del primo semestre 2015

Valore del Portafoglio startup pari a circa Euro 4,0 milioni, +18% rispetto a Euro 3,4 milioni al
31 dicembre 2014; 13 operazioni di investimento per startup già in portafoglio e nuove startup per Euro 970 mila
di cui Euro 720 mila erogati e Euro 250 mila di commitment; Ricavi pari a Euro 0,47 milioni, +81% rispetto a Euro 0,26 milioni al 30 giugno 2014; Liquidità Finanziaria Netta pari a Euro 2,7 milioni (Euro 3,5 milioni al 31 marzo 2015)

(Comunicato Stampa) –  Il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group, tra i principali operatori italiani di Venture Capital, unico quotato sul MTA di Borsa Italiana, ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

Luigi Capello, Amministratore Delegato di LVenture Group, ha dichiarato: «Nel 2015 LVenture Group ha compiuto un notevole progresso nel rafforzamento della struttura organizzativa: oggi è un’azienda molto più solida e matura, con lo sguardo costantemente rivolto al futuro e al raggiungimento di traguardi sfidanti.
Nel primo semestre abbiamo conseguito risultati molto positivi e in linea con le aspettative. Il risultato operativo rispetta le previsioni di budget e questo nonostante l’incremento delle spese e dei costi del personale sostenuti con l’obiettivo di far crescere la Società. I ricavi sono aumentati sensibilmente a testimonianza della validità delle scelte strategiche fatte: in particolare, abbiamo intensificato la collaborazione con le corporate per l’avvio di programmi Open Innovation, attività attraverso la quale sempre più aziende entrano nel nostro ecosistema attirate dal nostro mondo e dalle nostre startup.
Anche a livello di investimenti siamo soddisfatti: al 30 giugno abbiamo contrattualizzato accordi di investimento per circa 1 milione di euro. Di questa cifra sono stati già erogati Euro 720 mila con un incremento di valore del nostro portafoglio del 18%. Tenendo conto degli impegni di investimento già presi e dell’accresciuto interesse da parte di investitori e corporate ad investire a valori importanti nelle nostre startup, riteniamo che questo trend positivo proseguirà anche nel corso del prossimo semestre».

Principali risultati consolidati al 30 giugno 2015

I Ricavi sono pari a Euro 0,47 milioni, in crescita dell’81% rispetto a Euro 0,26 milioni al 30 giugno 2014.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) è negativo per Euro 0,61 milioni (negativo per Euro 0,40 milioni al 30 giugno 2014). In linea con le aspettative di Piano Industriale, il Risultato Operativo (EBIT) è negativo per Euro 0,71 milioni (negativo per Euro 0,41 milioni al 30 giugno 2014).

Il Risultato prima delle imposte è negativo per Euro 0,72 milioni (negativo per Euro 0,40 milioni al 30 giugno 2014).

Il Risultato Netto è negativo per Euro 0,69 milioni (negativo per Euro 0,39 milioni al 30 giugno 2014).

Nel semestre la Società ha definito complessivamente 13 operazioni di investimento per un importo complessivo di Euro 970 mila, di cui Euro 720 mila erogati e Euro 250 mila di commitment.
Il valore del Portafoglio startup calcolato sulla base della somma già erogata è pari a circa Euro 4,0 milioni, +18% rispetto a Euro 3,4 milioni al 31 dicembre 2014. Le operazioni hanno riguardato sia startup già in portafoglio (Filo, TiAssisto24, Tutored, SpotOnWay, Whoosnap) che nuove (Re-Bello, Whoosnap, Brave Potions, Moovenda, Nextwin, Sync (Majeeko), Verticomics, Voverc). Inoltre, si sono concluse 2 operazioni di fundraising su startup nelle quali LVG aveva già investito nel 2014 (Atooma, CoContest).

La Liquidità Finanziaria Netta è pari a Euro 2,7 milioni (Euro 3,5 milioni al 31 marzo 2015 ed Euro 4,1 milioni al 31 dicembre 2014). Il Patrimonio Netto è pari a Euro 7,3 milioni (Euro 8,0 milioni al 31 dicembre 2014).

Evoluzione prevedibile della gestione

Nel corso dell’esercizio 2015 il management proseguirà nell’implementazione delle linee guida del Piano Industriale 2015-2018 approvato in data 18 marzo 2015, focalizzando l’impegno sull’attività di investimento in startup.

La Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 è a disposizione del pubblico presso la Sede sociale, sul sito internet della Società e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato 1Info.

La soluzione “tutto incluso” per vendere in rete (senza dimenticarti del negozio) | Yocabè

Il team di Vito Perrone ha sviluppato una piattaforma per lo shopping e un network di negozi che permette ai marchi italiani di abbigliamento di vendere online, senza investimenti iniziali importanti

Diploma in 4 anni: via alle domande per la sperimentazione

Saranno 100 le scuole superiori che potranno partecipare alla sperimentazione del percorso di studi in 4 anni, in linea con molti paesi europei. I progetti saranno valutati da una Commissione tecnica

La scoperta di una caverna alimenta i sogni di colonizzare la luna

Gli scienziati dell’agenzia spaziale giapponese insieme a quelli della Nasa hanno individuato un cratere lunare che sembra essere l’ingresso di un’estesa struttura sotto la superficie. Gli astronauti potrebbero usarla come base spaziale

Anche i bambini possono produrre la carne in casa con lo Shojinmeat Project

Il chimico Yuki Hanyu, fondatore della startup Integriculture, ha pensato di far sperimentare agli studenti la possibilità di coltivare cellule animali in modo indipendente. Secondo lui si avvicina così la gente a un prodotto di laboratorio che fa ancora paura