Aizoon mette in premio 45.000 euro per i challenge IOT

L’azienda di Torino ha lanciato 3 challenge legati all’Internet of Things diretti a giovani laureati. Adesioni entro il 25 settembre

In occasione dell’evento Meet IoT che si terrà a Torino il 1 e 2 ottobre 2015 con relatori quali Carlo Ratti, Francesco Profumo e Bruce Sterling, Aizoon ha lanciato 3 challenge legati all’Internet of Things diretti a giovani laureati con un premio di 15.000 euro per ogni tema.

I challenge vertono su tre filoni

Wearable devices: sviluppo di un dispositivo in grado di monitorare ritmo cardiaco, calorie bruciate e altre variabili predefinite e fornire un feedback durante le ore di tempo libero e di attività lavorativa, in particolare in contesti lavorativi quali quello manifatturiero.

Sensore per il rilevamento della qualità dell’aria: sviluppo di un dispositivo che sia mass-market e low cost, con affidabile precisione nella misurazione dei valori dell’inquinante (NO2).

Sistemi di tracciamento anonimizzato: definizione di un proof of concept di un sistema di sensori in grado di creare un insieme di percorsi sulla base di dati anonimizzati.

I challenge sono riservati a laureati di età massima 35. In caso di gruppi l’età media massima è di 35 anni e il termine ultimo per l’invio delle proposte è il 25 settembre 2015. I vincitori saranno premiati durante Meet IoT il 1 di ottobre.
Il premio di 15.000 euro per ogni challange è da suddividere fra le migliori soluzioni proposte. È prevista anche la valutazione di varie forme di collaborazione professionale.

Cliccare qui per maggiori info.

Per partecipare scrivere alla mail [email protected]

Aizoon

Aizoon è un’azienda di consulenza di Torino che segue le aziende nella realizzazione di sistemi informatici.
Le sedi istituzionali della società si trovano a Torino, Milano, Roma, Genova e Cuneo. Occupa circa 500 dipendenti.
La società collabora con oltre 80 clienti di primaria importanza nei seguenti mercati:
DASS: aeronautics, aerospace, defence, naval
E2 : energy, environment
FIN: insurance, investment banking, retail banking
F&F: fashion, food

7 giorni allo StartupItalia! Open Summit 2018: The Tipping Point

Il 17 dicembre si apriranno le porte della terza edizione di StartupItalia! Open Summit. 200 speaker sul palco, 20 workshop e 7 masterclass. Ci vediamo al Palazzo del Ghiaccio

“Scuola in chiaro” cos’è e come funziona la nuova app del MIUR

Quest’anno tra l’altro le iscrizioni online alle classi prime della scuola primaria e della secondaria di I e II grado saranno aperte dalle 8 del 7 gennaio alle 20 del 31 gennaio 2019. Ma già a partire dalle 9 del 27 dicembre 2018 si potrà accedere alla fase di registrazione su www.iscrizioni.istruzione.it

Adam’s Hand la mano bionica stampata in 3D ideata da una startup leccese

Nata dall’idea di tre giovani salentini Giovanni Zappatore, Dario Pianese e Duilio Madaro: ADAM’S Hand è la protesi mioelettrica con componenti stampate in 3D che permettono di personalizzare la lunghezza delle dita per ogni utente in base alle dimensioni dell’altra mano. La startup leccese Bionit Labs