#UberGIVING, prenota un’auto gratis per donare abiti ai profughi

Insieme alla Croce Rossa Italiana, Uber dà la possibilità di raccogliere materiale per i rifugiati. Senza muoversi di casa

Una nuova iniziativa all’insegna della solidarietà, dopo l’AirBnb tedesco che accoglie i profughi (quasi) gratuitamente (e di cui abbiamo parlato qui): si tratta di #UberGIVING, la partnership tra Uber e la Croce Rossa Italiana attiva in 20 città di 11 paesi europei. Su Twitter, intanto, sta già avendo un enorme successo.

Come funziona #UberGIVING?

Oggi, dalle 10 alle 18, sarà possibile aprire l’app di Uber e prenotare sulla sezione GIVING un’auto che verrà direttamente a casa tua a recuperare le donazioni che verranno poi portate alla sede della Croce Rossa e da lì inviate ai profughi che ne hanno bisogno. Il costo della prenotazione dell’auto è pari a zero: Uber infatti fornisce il servizio gratuitamente. Ogni paese in cui sarà attivo il servizio #UberGIVING potrà scegliere quali materiali raccogliere. Per esempio, nei Paesi Bassi, Uber ha chiesto che venissero donati soprattutto sacchi a pelo che saranno poi inviati in Grecia, dove attualmente arrivano migliaia di profughi spesso costretti a dormire per strada.

#UberGIVING

Cosa donare?

La Croce Rossa Italiana ha stilato una lista di cose di cui rifugiati e profughi possono aver bisogno: maglioni nuovi (stile pile) di taglia dalla 42 alla 46; scarpe da ginnastica nuove numero dal 42 al 47; canottiere intime invernali; pantaloni nuovi pesanti che siano comodi e sportivi; piumini nuovi; biancheria nuova per bambini dai 2 ai 7 anni; giubbotti nuovi per bambini; ciabatte nuove in plastica per la doccia. Per i capi usati, invece, la Cri informa che verranno accettati anche pantaloni e scarpe da calcio.

La sterminata collezione di oggetti tech di Karl Lagerfeld

Si è spento la mattina del 19 febbraio a Parigi. Aveva 85 anni. Karl Lagerfeld: stilista, fotografo, direttore creativo di Chanel e Fendi. Tra le curiosità che lo riguardano, la sua collezione per gli oggetti tech

MWC19: tutto quello che non potete perdervi al Mobile World Congress

Gli appuntamenti già fissati dai marchi del mobile: si parte con Oppo e si continua fino al 28 febbraio. Il nostro racconto, dal MWC e da 4YFN, in diretta da Barcellona

Perché il cibo ha un sapore diverso in aereo

Senso del gusto e dell’olfatto sono messi alla prova durante i voli aerei. A risentirne è anche il cibo: che sia sano e portato da casa o servito in aereo, ecco perché tutti gli alimenti consumati in volo ci sembrano insipidi